16 agosto 2018
Aggiornato 23:30

Aspiag Service consegna 20 mila euro al comitato di Spilimbergo di Andos

L’associazione si occupa di assistenza psicofisica a donne operate per tumore al seno e di educazione sanitaria per la prevenzione delle neoplasie mammarie
La consegna del denaro raccolto
La consegna del denaro raccolto (Diego Petrussi)

SPILIMBERGO - Quattro associazioni che si occupano dei diritti e del benessere delle donne saranno i beneficiari della raccolta fondi ‘Il mondo ha bisogno delle donne’, che Aspiag Service, la concessionaria Despar per il Nordest, ha attivato alle casse dei propri supermercati Despar, Eurospar e Interspar dal 25 febbraio al 6 marzo.
In Friuli Venezia Giulia il contributo raccolto (poco più di 20 mila euro) è stato consegnato, il giorno della Festa delle Donne, al comitato di Spilimbergo di Andos (Associazione Nazionale Donne Operate al Seno): l’associazione si occupa di assistenza psicofisica a donne operate per tumore al seno e di educazione sanitaria per la prevenzione delle neoplasie mammarie.

«L’obiettivo della raccolta fondi non è soltanto supportare economicamente queste realtà - spiega l’amministratore delegato Paul Klotz - ma anche e soprattutto dare visibilità al loro lavoro, e a quelle aree critiche in cui, come parte della società civile, siamo tutti chiamati a intervenire per rendere possibile una reale integrazione. E questo non perché le donne debbano essere trattate come una ‘specie protetta’, ma perché il mondo possa davvero contare sul loro pieno e libero contributo umano, professionale, creativo. Noi di Despar sappiamo bene quanto questo contributo sia fondamentale e valorizzante - conclude Klotz - perché oltre il 65% dei nostri collaboratori sono donne».

L’iniziativa ‘Il mondo ha bisogno delle donne’ continua idealmente la raccolta fondi ‘Credevo fosse amore’ attivata lo scorso novembre in Friuli Venezia Giulia, grazie a cui sono stati donati 120.000 euro per i progetti antiviolenza dell’Asa nr. 3 del Medio Friuli; anticipa inoltre altre attività che Despar intende sviluppare nel corso del 2016.