26 maggio 2018
Aggiornato 06:00
68esima edizione per la Sagra

Festeggiamenti e solidarietą a Casarsa

La bottiglia eco-solidale sarą posizionata in via Udine, davanti alla cantina dal 25 aprile al 2 maggio

La super bottiglia (© Ufficio stampa Pro Casarsa della Delizia)

CASARSA - La 68esima edizione della Sagra del Vino di Casarsa della Delizia (dal 21 aprile al 2 maggio) si tinge di solidarietà. Quest’anno, infatti arriverà la mega bottiglia itinerante di tappi solidali che servirà per finanziare progetti di ricerca da parte del Centro oncologico di Aviano. L’iniziativa è organizzata dall’Avis di Casarsa e San Giovanni, insieme all’associazione Sorgente dei sogni e con la collaborazione della Pro Casarsa della Delizia e del Comune casarsese.

Un evento di solidarietà
Si tratta di un gigantesco contenitore metallico di 2,4 metri di altezza per uno di larghezza che attirerà di certo l’attenzione dei migliaia di visitatori della tradizionale Sagra del Vino. La bottiglia eco-solidale sarà posizionata in via Udine, davanti alla cantina dal 25 aprile al 2 maggio. La bottiglia da Guinness ne ha già fatta molta strada in giro per l’Italia: è stata all’Expo di Milano e arriverà a Casarsa direttamente da Rivolto, dove è ospite delle Frecce Tricolori. L’obiettivo è riempire l’imponente contenitore il più possibile perché con il ricavato della vendita dei tappi si andranno a finanziare progetti del Centro di ricerca oncologica di Aviano. Ci appelliamo così alla generosità dei casarsesi e degli abitanti dei paesi vicini, invitando già adesso scuole, bar e tutti i cittadini a mettere da parte i tappi per conferirli durante la Sagra del Vino. La maxi bottiglia rimarrà a Casarsa fino al 2 maggio giorno in cui, alle ore 18, si potranno consegnare i tappi raccolti.