15 ottobre 2018
Aggiornato 15:00

‘Le Voci dell’Inchiesta’ sbarca a Pordenone per la sua nona edizione

Ancora una volta il festival aprirà uno sguardo sulla più stretta attualità – dai cambiamenti del costume all’evoluzione geo-politica internazionale, dalle trasformazioni sociali alla situazione dell’ambiente che ci circonda – spostando il baricentro della manifestazione sul cinema del reale
Edizione 9 per il festival sull'attualità
Edizione 9 per il festival sull'attualità (Cinemazero)

PORDENONE - Esercitare, in un’epoca troppo sbrigativa, la «memoria dell’oggi» è una delle mission principali di questa nona edizione del festival di Cinemazero ‘Le Voci dell’Inchiesta’, che ancora una volta aprirà uno sguardo sulla più stretta attualità – dai cambiamenti del costume all’evoluzione geo-politica internazionale, dalle trasformazioni sociali alla situazione dell’ambiente che ci circonda – spostando il baricentro della manifestazione sul cinema del reale. Tra il 13 e il 17 aprile, Pordenone diviene nuovamente l’osservatorio privilegiato di quelle «realtà mai viste» che connotano un genere cinematografico in ascesa, il più vivo e denso di contenuti: il documentario contemporaneo, che spesso non trova in Italia un’adeguata distribuzione. Cinque giorni di incontri e omaggi ai protagonisti del cinema e del giornalismo – con più di 50 eventi, oltre 40 ospiti, tra registi, esperti, giornalisti – una selezione più di 30 documentari italiani e internazionali, di cui circa la metà in anteprima italiana assoluta, e uno spettacolo teatrale, sono i numeri di questa edizione che presenta anche mostre sulla fotografia d’inchiesta, workshop, e una serie di webdoc, documentari nati espressamente per la rete che prevedono una narrazione fortemente interattiva.

Si comincia con un’anteprima nazionale
L’ampia panoramica proposta dalle Voci su temi oggi cruciali, prende le mosse dall’analisi dei fronti più innovativi del giornalismo e dell'analisi politica, dove spicca nella prima giornata (mercoledì 13 aprile, alle 17.45) l’anteprima nazionale di «Requiem for the American Dream»: un dialogo durato 4 anni tra i registi Peter Hutchison, Kelly Nyks, Jared P. Scott e il filosofo, linguista e attivista politico Noam Chomsky, in cui si espone il profetico decalogo che ha portato la società americana (ma forse l'occidente tutto) a una disuguaglianza senza precedenti nella Storia. Tutto il programma, degli appuntamenti quotidiani è disponibile qui.

Tra le collaborazioni inaugurate per questa edizione si ricorda quella con il Circolo della Stampa di Pordenone, che porterà le testimonianze delle giornaliste Valeria Palumbo e Barbara Schiavulli in 2 appuntamenti in calendario e La Carta di Pordenone, che sostiene le numerose iniziative legate ai temi del documento recentemente sottoscritto da Cinemazero.

Informazioni e abbonamenti
Mediateca Cinemazero | Palazzo Badini, Via Mazzini, 2 – Pordenone | Tel 0434.520404 - inchiesta@cinemazero.it | www.voci-inchiesta.it sezione abbonamenti | Facebook |