22 maggio 2018
Aggiornato 04:00
Le scelte

Filari di Bolle: ecco i migliori spumanti del Fvg per il 2016

Proclamati a Casarsa della Delizia durante l'inaugurazione della Sagra del Vino. Ora spazio a momenti promozionali lungo tutto l’anno

I vincitori scelti a Casarsa (© Pro Casarsa)

CASARSA - Gli spumanti del Friuli Venezia Giulia, che trainano il comparto vitivinicolo regionale con oltre 24 milioni di bottiglie prodotte all'anno, hanno i loro ‘re’ per il 2016: la seconda edizione della ‘Selezione Spumanti del Friuli Venezia Giulia Filari di Bolle’ ha infatti incoronato a Casarsa le migliori ‘bollicine’ tra i 100 vini in gara, proposti da 60 cantine e valutati da una giuria composta da enologi, sommelier e giornalisti del settore vinicolo provenienti da tutta Italia e Germania.

Per la categoria Metodo Charmat Prosecco Doc il primo premio è andato al Prosecco DOC Brut dell’Azienda agricola Giorgio Colutta Bandut di Manzano (provincia di Udine). Nel Metodo Charmat Spumante Monovarietale vittoria per Pertè Ribolla Gialla Brut del Castello di Spessa di Capriva del Friuli (provincia di Gorizia). Nel Metodo Charmat Cuvée primato del Naonis Jadér Cuvée Brut dei Viticoltori friulani La Delizia di Casarsa della Delizia (provincia di Pordenone). Infine nel Metodo Classico affermazione del Cuvée Piè di Mont Millesimato 2011 dell’Azienda Agricola Rizzi Roman di Gorizia.

Quattro vini che rappresentano tutta l’eccellenza della produzione del Friuli Venezia Giulia dalla collina fino alla pianura, premiati con una foto d’autore in bianco e nero dei gelsi friulani opera del maestro casarsese, amico di Pier Paolo Pasolini, Elio Ciol. La cerimonia di premiazione, tenutasi nella sala consiliare del nuovo municipio casarsese a Palazzo Burovich de Zmajevich, in concomitanza con l’inaugurazione della 68ma Sagra del Vino, ha visto la partecipazione dell’assessore regionale all’agricoltura Cristiano Shaurli, dell'onorevole Giorgio Zanin, del presidente della Provincia di Pordenone e sindaco della stessa città Claudio Pedrotti e di Valter Pezzarini presidente del Comitato del Friuli Venezia Giulia dell’Unione nazionale Pro loco d’Italia. Ad accogliere loro come gli altri ospiti intervenuti la sindaca di Casarsa della Delizia Lavinia Clarotto e il presidente della Pro Casarsa della Delizia Antonio Tesolin, organizzatori della grande manifestazione enogastronomica di primavera, insieme a Flavio Bellomo presidente dei Viticoltori friulani La Delizia.