Eventi & Cultura | Con orario continuato dalle 10 alle 18

Il primo maggio all’Immaginario Scientifico di Pordenone

I visitatori di ogni età si scopriranno a sorridere e a mettersi in sfida con se stessi, cercando di capire come si verificano alcuni fenomeni naturali e cosa li scatena. Aperto anche il Museo della Centrale e Immaginario Scientifico di Malnisio

Gli specchi deformanti
Gli specchi deformanti (Immaginario scientifico di Pordenone)

PORDENONE - Sarà aperto al pubblico domenica 1° maggio il Science Centre Immaginario Scientifico di Pordenone (Torre), con orario continuato dalle 10 alle 18. I visitatori di ogni età si scopriranno a sorridere e a mettersi in sfida con se stessi, cercando di capire come si verificano alcuni fenomeni naturali e cosa li scatena...  è un modo diverso di addentrarsi nel mondo della scienza, non semplicemente osservando ma sperimentando in prima persona, grazie alle postazioni interattive che, attraverso l'emozione della scoperta, insegnano la fisica dei moti e dei fluidi, della luce e delle ombre, delle forme, dei suoni e delle percezioni.

Si potrà poi assistere alla multivisione De Revolutionibus
500 anni scoperte, invenzioni, idee, che traccia la storia della scienza dal ‘500, anno inaugurale delle rivoluzioni scientifiche, fino ai nostri anni: lasciamo a suggestive ed eloquenti immagini il compito di raccontare lo sviluppo del pensiero tecnico e scientifico, nel suo contesto sociale e artistico. Ogni ora, a partire dalle 15 è inoltre possibile partecipare a una visita guidata al planetario, per scoprire i segreti della volta celeste e le costellazioni visibili nel cielo d'autunno.

Museo della Centrale e Immaginario Scientifico di Malnisio
Domenica 1° maggio l'ex Centrale di Malnisio, con il science centre dell'Immaginario Scientifico al suo interno, sarà aperta al pubblico dalle 10 alle 18. Sarà così possibile visitare la maestosa ex Centrale idroelettrica «Antonio Pitter», con le turbine, gli alternatori, i macchinari e i reperti originali che raccontano una straordinaria avventura tecnologica. Attiva per quasi un secolo tra i primi del ‘900 e il 1988, la ex Centrale «Antonio Pitter» di Malnisio è un raro gioiello di archeologia industriale, nonché un’opera architettonica di grande pregio, che è riuscita a sopravvivere indenne a due conflitti mondiali e al terremoto del ’76, conservando intatta la sua suggestiva eleganza. All’interno della Centrale è inoltre presente un’intera sezione interattiva dell’Immaginario Scientifico, con postazioni ed exhibit da toccare e manipolare, per entrare in contatto con la scienza e la tecnologia in modo creativo e dinamico, partecipando in prima persona a ciò che accade quotidianamente attorno a noi.

Maggiori informazioni sul sito www.immaginarioscientifico.it