16 dicembre 2017
Aggiornato 21:30
Elezioni amministrative

A Pordenone sfida tra Ciriani e Giust. I nomi dei sindaci già eletti

Carrara a Erto e Casso, Fabris a Pinzano, CAndido a Vivaro, Del Toso a Castelnuovo, Santon a Chions, Giugovaz a San Quirino, Corona a Vajont, Adretta a Pravisdomini. Ballottaggi a San Vito e Cordenons

Sfida a due tra Ciriani e Giust (© Diario di Pordenone)

PORDENONE – In provincia di Pordenone si è votato in 11 Comuni, capoluogo compreso.

PORDENONE: si andrà al ballottaggio. A sfidarsi saranno Alessandro Ciriani, candidato del centrodestra, che ha vinto il primo round ottenendo il 45,48% delle preferenze, e Daniela Giust, espressione del centrosinistra, che si è fermata al 33,23%. Tra Ciriani e Giust, il prossimo 19 giugno, uscirà il nuovo sindaco di Pordenone.
Non accedono al ballottaggio Samuele Stefanoni (Movimento 5 Stelle), che ha ottenuto il 12,44% dei voti, Francesco Giannelli (Giannelli sindaco – Pordenone popolare) con il 3,58% dei voti, Renzo Muzzin (Salviamo Pordenone con Muzzin sindaco – Nuova Pordenone) con l’1,99%, Andrea Cancian (Insieme per Pordenone) con l’1,81%, Sonia D’Aniello (Pordenone in Comune) con l’1,48%.

ERTO E CASSO: Antonio Carrara, appoggiato da ‘Partecipare con Antonio Carrara sindaco’, è stato eletto sindaco del Comune di Erto e Casso con 144 voti, pari al 53,53% dei voti validi. L’altro candidato, David Pezzin (Nert & Cas 3.0) ha ottenuto il 46,47% dei voti (125).

PINZANO: Emanuele Fabris, appoggiato da ‘Vivere Pinzano’, è stato eletto sindaco del Comune di Pinzano al Tagliamento con 469 voti, pari al 64,69% dei voti validi. Erminio Barna (Pinzano Domani) ha ottenuto il 35,31% dei voti (256).

VIVARO - Mauro Candido, appoggiato da ‘Insieme per Vivaro - Rinnovamento, Impegno e Trasparenza’, è stato eletto sindaco del Comune di Vivaro con 429 voti, pari al 55,93% dei voti validi.
L’altra candidata, Claudia Cesaratto (Libero Comune di Vivaro) ha ottenuto il 44,07% dei voti (338).

CASTELNUOVO DEL FRIULI: Juri Del Toso, appoggiato da ‘Viviamo Castelnovo’, è stato eletto sindaco del Comune di Castelnovo del Friuli con 291 voti, pari al 90,65% dei voti validi. Giorgio Quaranta (Assieme si può) ha ottenuto il 9,35% dei voti (30).

CHIONS: Renato Santin, appoggiato dalla ‘Lista Civica Obiettivo Comune’, è stato eletto sindaco del Comune di Chions con 1.276 voti, pari al 51,49% dei voti validi. Claudio Vian (Insieme per Chions) ha ottenuto il 48,51% dei voti (1.202).

SAN QUIRINO - Gianni Giugovaz, appoggiato dalla lista ‘Ci siamo con Giugovaz’, è stato eletto sindaco del Comune di San Quirino con 749 voti, pari al 31,17% dei voti validi.
Hanno inoltre ottenuto voti Remo Calderan (San Quirino per sempre), fermatosi al 20,52% (493 voti); Daniele Querinuzzi (Lista Civica Insieme per San Quirino), con il 20,47% (492); Mauro Rampogna (MoVimento 5 Stelle), con il 12,44% (299); Maurizio Tomizza (Cambiare si può), con l’8,70% (209); Alessandro Zanusso (Siamo San Quirino), con il 6,70% dei voti (161).

SAN VITO: Antonio Di Bisceglie, appoggiato da Partito Democratico, Sinistra per San Vito e Progetto Insieme San Vito, e Tiziano Centis, appoggiato da Cittadini per San Vito e Alternativa Comune, accedono al turno di ballottaggio per l'elezione a sindaco del Comune di San Vito al Tagliamento.
Di Bisceglie ha ottenuto 3.070 voti, pari al 37,18% dei voti validi; Centis ha ottenuto 2.403 voti, pari al 29,10% dei voti validi.
A seguire Florio Testolin (Lega Nord, Fratelli d'Italia Alleanza Nazionale, Forza San Vito Testolin Sindaco), con il 19,92% dei voti (1645) e Valerio Delle Fratte (Amo San Vito), con il 13,79% dei voti (1139).

VAJONT: Lavinia Corona, appoggiata da ‘Vajont.3 Progetto Comune Corona Lavinia Sindaco’, è stata eletta sindaco del Comune di Vajont con 337 voti, pari al 37,11% dei voti validi.
A seguire Virgilio Barzan (Continuiamo Insieme), con il 34,69% dei voti (315) e Daniele Mazzucco (Vajont per tutti Cambiare si può), con il 28,19% dei voti (256).

PRAVISDOMINI: Davide Andretta, appoggiato da Lista Movimento Democratico e Lista Lega Nord, è stato eletto sindaco del Comune di Pravisdomini con 753 voti, pari al 43,73% dei voti validi.
A seguire Valter Buttignol (Lista Nuova Pravisdomini), con il 29,44% dei voti (507) e Silvano Colla (Lista Uniti per Pravisdomini), con il 26,83% dei voti (462).

CORDENONS: Giovanni (detto Gianni) Ghiani, appoggiato da Partito Democratico, Sinistra in Comune per Cordenons e Cittadini per scegliere insieme, e Andrea Delle Vedove, appoggiato da Lega Nord, Il Popolo della Famiglia e Forza Cordenons, accedono al ballottaggio per l'elezione a sindaco nel Comune di Cordenons.
Ghiani ha ottenuto 3.241 voti, pari al 33,28% dei voti validi; Delle Vedove ha ottenuto 2.853 voti, pari al 29,30% dei voti validi.
Restano esclusi dal ballottaggio Gianpaolo Biason (MoVimento 5 Stelle), con il 13,83% dei voti (1347); Loris Zancai (Forza Italia Berlusconi), con il 7,02% dei voti (684); Giuseppe Netto (Fides), con il 5,36% dei voti (522); Flavia Valerio (Cordenons in Movimento), con il 4,19% dei voti (408); Cesare De Benedet (Cesare De Benedet), con il 3,58% dei voti (349); Claudio Sacilotto (Vox Vestra/La Vostra Voce), con il 3,43% dei voti (334).