23 agosto 2017
Aggiornato 19:00
Festival di cinema

Le Giornate della Luce. Arriva l'attrice e neo-regista Veronica Pivetti

Domani sera a Sequals il primo film girato dalla "prof", Né Giulietta né Romeo. Proseguono gli incontri con gli ospiti e le proiezioni delle pellicole che formano la terna dei finalisti: Suburra, La pazza gioia e La corrispondenza

Prosegue a Spilimbergo il festival dedicato agli autori della fotografia del cinema italiano contemporaneo (© Veronica Pivetti | Le giornate della luce)

SPILIMBERGO - Dopo l’apertura delle mostre allestite quest’anno e l’incontro con Luca Bigazzi, vincitore della passata edizione, entra nel vivo la seconda edizione del festival Le Giornate della Luce in programma fino a domenica 19 giugno per celebrare il ruolo degli autori della fotografia del cinema italiano contemporaneo, sotto la cura artistica dell’autrice, regista e conduttrice Gloria De Antoni, affiancata da Donato Guerra. L’articolato programma dell’edizione 2016 culminerà il prossimo 19 giugno con l’attribuzione del premio 'Il Quarzo di Spilimbergo-Light Award', premio per la fotografia di un film italiano dell'ultima stagione attribuito da una Giuria presieduta quest’anno dal regista Pupi Avati, atteso a Spilimbergo nella stessa giornata di domenica.

Veronica Pivetti, versione regista, ospite a Sequals
In arrivo intanto una delle ospiti di punta di quest’anno, l’attrice e regista Veronica Pivetti, che tra mercoledì e domenica sarà protagonista di una serie di proiezioni e incontri. In particolare, domani, mercoledì 15 giugno, a Sequals (Villa Ciani alle 21.30) sarà presentato il suo primo film da regista 'Né Giulietta né Romeo', che affronta un tema delicato e scottante come quello dell’omofobia. Nel pomeriggio di giovedì 16 giugno la protagonista dell’amatissima serie di Rai1 'Provaci ancora Prof!' sarà protagonista dell’incontro pubblico 'La prof e i suoi ragazzi', condotto da Gloria De Antoni. Veronica Pivetti seguirà tutto il festival in qualità di presidente della giuria dei giovani, composta dai partecipanti alla Masteclass per le Scuole di Cinema, che assegnerà il Premio 'Il Quarzo dei Giovani - FVG Film Commission'.

I 'maestri della luce' in finale
Da giovedì sera al via la tre-giorni di proiezioni del film che formano la terna dei finalisti di quest’anno. In lizza gli Autore della fotografia Paolo Carnera per il film 'Suburra' di Stefano Sollima, Vladan Radovic per 'La pazza gioia' di Paolo Virzì, e Fabio Zamarion per 'La corrispondenza' di Giuseppe Tornatore. I tre film candidati per la migliore fotografia saranno proiettati in sala al Cinema Castello (giovedì 16, venerdì 17 e sabato 18) per giungere alla premiazione del vincitore nella serata conclusiva di domenica 19 giugno'.