21 agosto 2017
Aggiornato 10:00
Festival cinematografico

Cinema, i maestri della luce. Domani la premiazione a Spilimbergo

Ospite a sorpresa della serata conclusiva de Le Giornate della Luce, domenica 19 giugno, è l'attrice Valentina Lodovini che introdurrà l'omaggio a Carlo Mazzacurati. Sempre domani il premio al miglior autore della fotografia 2016. Presidente di giuria, Pupi Avati

Valentina Lodovini, testimonial d’eccezione dell’omaggio al regista Carlo Mazzacurati (La giusta distanza, 2007) (© ufficio stampa Le Giornate della Luce)

SPILIMBERGO - Ultimo week end per la seconda edizione del festival Le Giornate della Luce, curato da Gloria De Antoni con Donato Guerra. Al ricco parterre di ospiti, personaggi noti del cinema italiano, si aggiunge oggi il nome di un'altra, attesa protagonista: alla cerimonia di premiazione per il miglior Autore della Fotografia, che si terrà domenica 19 giugno, parteciperà l’attrice Valentina Lodovini. Grande appassionata di fotografia e testimonial d’eccezione dell’omaggio che il festival vuole rendere al regista Carlo Mazzacurati, prematuramente scomparso due anni fa. Al termine delle premiazioni sarà proiettato il film del 2007 ‘La giusta distanza’, primo film da protagonista dell’attrice, che per l'occasione introdurrà al pubblico la visione del film.

Presenti alla cerimonia gli altri grandi nomi: Pupi Avati, presidente di giuria, Veronica Pivetti, già protagonista di diversi incontri nel corso del festival, il celebre ‘maestro della luce’ Dante Spinotti e, ancora, Krzysztof Zanussi, Barbara Mastroianni e Maria Sole Tognazzi.

Questa sera, sabato 18 giugno, la proiezione del terzo film in lizza per la migliore fotografia: ‘La pazza gioia’ di Paolo Virzì, alle 21.00 al Cinema Castello. Candidato l’autore della fotografia Vladan Radovic.