26 maggio 2018
Aggiornato 06:30
Imprenditore denunciato per smaltimento illecito

Rifiuti da demolizione trasportati illegalmente in tutto il territorio regionale

20 mila euro di multa per il titolare dell’azienda, altre 70 aziende sotto indagine

Smaltimento illecito di rifiuti (© Adobe stock - foto di Hoda Bogdan)

PORDENONE – Il Nucleo Operativo Ecologico di Udine ha rilevato nella provincia di Pordenone un impianto di smaltimento rifiuti da demolizione che operava con mezzi non autorizzati e non registrati all’Albo Nazionale Gestori Ambientali. Gli inerti venivano inoltre stoccati in aree non autorizzate e situate in tutto il Friuli Venezia Giulia. Il titolare, un’imprenditore sulla sessantina, dovrà ora pagare una sanzione da 20 mila euro e si sta ancora indagando su irregolarità urbanistico-edilizie di altro genere.
Si stima che il reato di omesso controllo per l’autorizzazione dei mezzi di smaltimento sia molto diffuso nel territorio. A tal proposito il Noe ha effettuato verifiche in 12 aziende operanti nel trasporto e trattamento dei rifiuti ma sono previsti controlli mirati in 70 aziende nella bassa Pordenonese (Pravisdomini, Sesto, Chions), nel Portogruarese e nella Bassa Friulana.