16 ottobre 2018
Aggiornato 15:30

Aumentano i controlli anti terrorismo in regione

Controllati 22 veicoli e 42 persone e 216 targhe. Sei i comuni sottoposti a sorveglianza straordinaria.
Misure straordinarie antiterrorismo
Misure straordinarie antiterrorismo (Adobe Stock, foto di Wellphoto)

PORDENONE -  Il reparto anticrimine di Padova ha schierato i suoi rinforzi a Pordenone e altri cinque comuni: Azzano Decimo, Fiume Veneto, Porcia, Fontanafredda e Sacile, con il dichiarato intento di prevenire la minaccia terroristica. Il dirigente dell’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico Pier Giovanni Rodriquez ha coordinato tre equipaggi dal reparto Prevenzione crimine di Padova più altre pattuglie dalla Questura di Pordenone, non solo contro il terrorismo ma anche l’immigrazione clandestina, lo spaccio di stupefacenti e i furti in casa.
42 le persone controllate, più 22 veicoli. E’stato usato il sistema ‘Mercurio’, un tablet con zoom ottico in grado di rilevare le targhe e verificarle con la banca dati del Ministero dell’Interno. La procedura è stata applicata a 216 veicoli.