24 ottobre 2017
Aggiornato 06:00
Portato nel carcere di Vercelli

Camionista provoca la morte di due persone: arrestato mentre si dirigeva in Friuli

Emil Volfe, 63 anni, originario della Repubblica Slovacca, č dipendente di una ditta di Pordenone. Era talmente ubriaco da non essersi accorto dell'incidente

Grave incidente in autostrada (© Facebook)

PORDENONE - E' stato arrestato per duplice omicidio, omissione di soccorso e guida in stato di ebbrezza il camionista che sabato sera, sull'autostrada A4 Torino-Milano, alla barriera di Rondissone, ha travolto due auto provocando la morte di due persone.

Emil Volfe, 63 anni, originario della Repubblica Slovacca, dipendente di una ditta di Pordenone, è ora in carcere a Vercelli. E' stato fermato dalla polizia stradale alla stazione di servizio di Villarboit, sulla A4, diretto in Friuli.

Non si era nemmeno accorto di aver travolto due auto alla barriera di Rondissone. Sulla dinamica dell'incidente sono in corso gli accertamenti delle procure di Ivrea e Vercelli. Se ne occupano i sostituti procuratori Lamonaca e Alvino.