18 settembre 2018
Aggiornato 23:30

Autonomie locali: sciolto Consiglio comunale di Fontanafredda

I cittadini saranno chiamati nuovamente alle urne fra il 15 aprile e il 15 giugno 2017
Autonomie locali: sciolto Consiglio comunale di Fontanafredda
Autonomie locali: sciolto Consiglio comunale di Fontanafredda (Diario di Pordenone)

PORDENONE - La Giunta regionale, su proposta dell'assessore alle Autonomie locali Paolo Panontin, ha
deliberato lo scioglimento del Consiglio comunale di Fontanafredda.

Il provvedimento fa seguito alla nota del 23 dicembre pervenuta alla Regione dal Segretario comunale di Fontanafredda. In essa si comunicava che, durante la seduta consiliare del 22 dicembre 2016, la metà più uno dei consiglieri assegnati, hanno presentato allo stesso Segretario dimissioni collettive dalla carica.

Sino all'elezione del nuovo Sindaco e Consiglio comunale, il ruolo di Commissario straordinario del Comune sarà svolto dal funzionario regionale Loris Toneguzzi. L'atto di Giunta definisce inoltre che i cittadini saranno chiamati nuovamente alle urne fra il 15 aprile e il 15 giugno di quest'anno, come previsto dall'articolo 5 della legge regionale 19 del 2013.