13 dicembre 2017
Aggiornato 10:00
Presentato il 30 gennaio

Presentato il 30 gennaio Bilancio comunale: pareggio a 132 milioni

Ciriani: «Ciò che abbiamo scritto sulla carta, sul nostro programma è concretizzato in obiettivi operativi inseriti e finanziati in bilancio, dalla sistemazione di piazze e vie ai progetti per antibullismo»

Presentato il 30 gennaio Bilancio comunale: pareggio a 132 milioni (© Comune di Pordenone)

PORDENONE - Presentato in consiglio comunale, nella serata del 30 gennaio, il bilancio di previsione 2017 dell’amministrazione Ciriani, che pareggia a 132.717.950 euro. Calano le spese, mentre gli investimenti superano i 23 milioni. Di questi, 17 milioni sono opere messe a bilancio dalla giunta in carica, compresi i finanziamenti di Stato e Regione pari a 7,5 milioni, a cui si aggiungono 5,6 milioni di opere ereditate ma non realizzate. «Ciò che abbiamo scritto sulla carta, sul nostro programma –  sottolineano il sindaco Alessandro Ciriani e l’assessore al bilancio, Cristina Burgnich - è concretizzato in obiettivi operativi inseriti e finanziati in bilancio, dalla sistemazione di piazze e vie ai progetti per antibullismo, dalla riqualificazione del verde alle opere idrauliche di salvaguardia del territorio, dagli interventi sull’impiantistica sportiva alle revisioni dei piani regolatore, della mobilità e del commercio. Concentrare tutto in un mese - ha aggiunto Burgnich in consiglio comunale durante la puntuale presentazione del bilancio - è stato come sottoporsi a una prova di sforzo e la abbiamo superata brillantemente. Ringrazio gli uffici per la serietà, la dedizione al lavoro e il senso di responsabilità».

Presentato anche il ‘Documento unico di programmazione’
Già sottoposto ai consiglieri, assieme al bilancio, anche il ‘Documento unico di programmazione’ (Dup), strumento per la guida strategica e operativa che le amministrazioni devono presentare al consiglio comunale entro il 31 luglio. Il Dup del Comune di Pordenone è articolato in quattro assi strategici - ridisegno della città; comune al servizio dei cittadini; comune aperto; scuola giovani e lavoro -  declinati a loro volta in linee operative. L’amministrazione nei giorni scorsi ha rilasciato un comunicato a commento del bilancio sottolineando la diminuzione della pressione fiscale, il potenziamento dei servizi per le politiche sociali, lavoro, famiglie e scuola, e l’impegno sotto il profilo dei lavori pubblici, con oltre 70 cantieri pianificati in bilancio, pari a più di 16 milioni. La ‘finanziaria’ municipale e documenti collegati torneranno in consiglio comunale lunedì 13 febbraio per l’approvazione definitiva. La discussione comincerà alle 9 di mattina.