14 dicembre 2017
Aggiornato 03:30
La notizia

Banda larga: Cessione della rete ai privati in 32 comuni pordenonesi

"E' il quarto avviso che pubblichiamo - ricorda l'assessore regionale alle Infrastrutture e Territorio Mariagrazia Santoro - per ridurre il divario digitale"

Un'opportunità per 32 Comuni del Pordenonese (© Diario di Pordenone)

PORDENONE - E' imminente la pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Friuli Venezia Giulia dell'avviso dell'Offerta Ermes Operatori, relativa alla cessione di tratte di fibra ottica in 32 comuni della provincia di Pordenone.
«E' il quarto avviso che pubblichiamo - ricorda l'assessore regionale alle Infrastrutture e Territorio Mariagrazia Santoro - per ridurre il divario digitale, attraverso la cessione in uso agli operatori delle telecomunicazioni delle quote di capacità di trasmissione eccedenti le necessità della Rete pubblica regionale (Rpr)».

«In questo modo - afferma Santoro - promuoviamo lo sviluppo economico e la coesione sociale e territoriale di cittadini e imprese, come già avvenuto in altre aree della regione con le precedenti cessioni».
Le aree interessate dall'avviso coprono i seguenti comuni: 'Distretto del mobile - I Lotto' (Pordenone, Prata di Pordenone, Brugnera, Sacile, Caneva, Polcenigo, Budoia); 'Aviano-Pinzano' (Aviano, Montereale Valcellina, Vajont, Maniago, Fanna, Cavasso Nuovo, Meduno, Travesio); 'Valcellina' (Andreis, Barcis, Claut, Cimolais, Erto e Casso); 'Travesio-Venzone' (Castelnovo del Friuli); 'Meduno-Frisanco-Tramonti' (Frisanco, Tramonti di Sotto, Tramonti di Sopra); 'Distretto del Coltello' (Arba, Vivaro, Sequals, Spilimbergo); 'Aree Montane e Pedemontane' (San Giorgio della Richinvelda, San Martino al Tagliamento, Valvasone Arzene).

Le modalità di concessione sono state definite previa consultazione dell'Autorità garante per le comunicazioni (Agcom), dell'Autorità garante della concorrenza e del mercato (Agcm) e della Commissione Europea.
Documentazione e modalità di richiesta di informazioni sono consultabili QUI