12 dicembre 2017
Aggiornato 10:30
cento multe in cinque giorni

Nuovo record della polizia locale di Pordenone

A seguito di una serie di effrazioni sono stati incassati duemila euro e decurtati 20 punti dalle patenti. I contravventori sono per lo più uomini, italiani, residenti nel capoluogo

Nuovo record della polizia locale di Pordenone (© Adobe Stock)

PORDENONE – La polizia locale di Pordenone ha stabilito un nuovo record: cento multe in cinque giorni. Eccesso di velocità, patente scaduta, assenza di cinture di sicurezza, soste vietate, uso del cellulare alla guida, assenza di revisione e assicurazione, mancato utilizzo dei sistemi di sicurezza per bambini e chi più ne ha più ne metta. A seguito di queste effrazioni sono stati incassati duemila euro e decurtati 20 punti dalle patenti; i contravventori sono in prevalenza uomini, di cittadinanza italiana e residenti nel capoluogo.

Le zone interessate
Come è stato anticipato dal Messaggero Veneto,le pattuglie, munite di autoscan, hanno monitorato i comportanti pericolosi al volante sia in centro città che in periferia. In particolare gli agenti dell’Unità territoriale e anti-infortunistica hanno perlustrato una decina di vie e viali: Aquileia, Delle Grazie, Grigoletti, Manzoni; Meduna, Mestre, Montereale, San Quirino, Segaluzza e Treviso.
Ventidue le sanzioni elevate nel corso dei posti di controllo, dodici nell’ambito di azioni di pattugliamento alla guida, una sessantina quelle per sosta vietata.

Iniziative future
Il prossimo passo che i vigili in accordo con l’amministrazione comunale intendono fare è quello di organizzare delle assemblee di quartiere per discutere insieme ai cittadini le possibili soluzioni alle problematiche riscontrate nei punti critici della città. Sarà quindi un’opera preventiva di informazione e sensibilizzazione volta a trovare delle soluzioni condivise.