23 agosto 2017
Aggiornato 19:30
Storico evento cicloturistico

"Pordenone pedala" compie 45 anni: il Comune festeggia con una mostra

Tutti coloro che hanno partecipato alle edizioni passate e che possiedono foto, medaglie, biciclette storiche o altri materiali legati a Pordenone pedala sono invitati a prestarli, in modo da esporli

"Pordenone pedala" compie 45 anni: il Comune festeggia con una mostra (© Comune di Pordenone)

PORDENONE - Il 3 febbraio, in municipio, nel corso di una conferenza stampa, è stata presentata una nuova iniziativa che celebra lo storico evento cicloturistico di Pordenone e del territorio, la mostra sui «45 anni della Pordenone pedala», l’evento sportivo, del tempo libero e culturale fondata da Demetrio Moras. «Si tratta di un’iniziativa, bella e positiva – ha esordito Luigi Tomadini che presiede il comitato del sodalizio – perché vogliamo ricordare Demetrio Moras in un altro modo, e soprattutto non vogliamo che il sentimento creato attorno a questa manifestazione si assopisca, e che si conservi ciò che è diventata; una tradizione consolidata della città e del territorio»

La mostra
«Tutti coloro che hanno partecipato alle edizioni passate e che possiedono foto, medaglie, biciclette storiche o altri materiali legati a Pordenone pedala - è l’appello lanciato da Tomadini - sono invitati a prestarceli, in modo da esporli nella mostra che allestiremo tra il prossimo giugno e settembre in Villa Galvani, nell’omonimo parco sede storica dell’arrivo della cicloturistica. Una volta conclusa la mostra i materiali saranno restituiti a meno che i legittimi proprietari non vorranno donarli alla «Pordenone Pedala». Il materiale potrà essere portato alla Cartoleria Demetrio in via Brusafiera a Pordenone, ma anche in alcuni esercizi commerciali delle cittadine della provincia, considerato che a questa manifestazione partecipano anche appassionati residenti fuori Pordenone. Sarà allestita anche una postazione multimediale da cui scaricare le immagini che non potranno essere esposte. Tomadini ha portato in conferenza stampa anche la medaglia coniata in occasione della prima edizione nel 1973 donata da un estimatore e non in possesso del Comitato, praticamente un cimelio storico. 

Pordenone pedala è un’eccellenza per la città «Un biglietto da visita - ha commentato il sindaco Alessandro Ciriani - che mette in luce le qualità del territorio. Riconosciute non solo per gli aspetti economici e culturali, ma anche per gli eventi che vi si organizzano e che si consolidano nel tempo e diventano parte integrante della vita sociale». Un'iniziativa che inoltre assume un ulteriore significato poiché «fa emergere i valori partecipativi e comunitari delle nostre gent. In occasione della presentazone, inoltre, il sindaco ha ricordato che «in giunta abbiamo deciso di dedicare a Demetrio Moras un luogo in piazza Risorgimento»

Il logo della manifestazione
All’incontro sono intervenuti anche l’assessore allo sport Walter de Bortoli, alcuni componenti del comitato organizzativo della Pordenonepedala e la dirigente scolastica del Liceo Artistico Galvani di Cordenons Laura Borin che collaborando all’allestimento della mostra ha commentato il logo della manifestazione, ideato da uno studente dell’Istituto. Riproduce gli elementi architettonici caratteristici della città con una biciletta stilizzata, ed è caratterizzato da un rosso acceso – ha detto - che trasmette freschezza, gioventù e dinamismo.