20 agosto 2017
Aggiornato 15:30
Impresa FVg

Imprese: Serracchiani-Bolzonello, impegno per burocrazia snella

Visita all'azienda Atis di Valvasone Arzene. fare gli onori di casa è stato Ermes Spagnol, colui che ha fondato l'azienda nel 1983 per renderla attiva nei settori  della sterilizzazione ospedaliera, dei grandi impianti di ristorazione, delle lavanderie industriali e dell'arredamento

La visita di Serracchiani e Bolzonello alla Atis (© Regione Friuli Venezia Giulia)

PORDENONE - La presidente del Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani ha visitato, accompagnata dal
vicepresidente Sergio Bolzonello, l'azienda Atis ubicata a Valvasone Arzene. Nel corso dell'incontro, a cui erano presenti, oltre al fondatore Ermes Spagnol, alcuni imprenditori della zona e i sindaci di Valvasone Arzene e di Casarsa della Delizia, Maurmair Markus e Lavinia Clarotto, sono stati affrontati molteplici tematiche fra le quali le difficoltà delle imprese con la burocrazia e la necessità per le imprese di fare rete.
«Gli imprenditori e gli amministratori locali - ha riferito Serracchiani - hanno evidenziato i costi indiretti dati dalla burocrazia e, come amministrazione regionale, siamo impegnati ad aggredire ogni singolo processo amministrativo per semplificarlo».

Un altro tema emerso nell'incontro ha riguardato il riordino dei consorzi industriali e le aggregazioni fra imprese «in questo contesto riteniamo ci possa essere il futuro dell'abbattimento della burocrazia - ha proseguito Serracchiani -. Alcuni temi possono essere affrontati insieme dalle imprese e messi in rete, abbattendo in questo modo i costi e riuscendo a dare risposte ad alcune esigenze delle aziende stesse».
Bolzonello ha evidenziato come si stia ragionando anche con il sindaco di Valvasone Arzene e gli insediati per cercare di ampliare l'area portando la zona industriale della Tabina all'interno del Ponterosso (Zipr) e, inoltre, ha ricordato lo sblocco, dopo oltre 8 anni, dei fondi a favore dei consorzi industriali, di 4 milioni di euro.

A fare gli onori di casa è stato Ermes Spagnol, colui che ha fondato l'azienda nel 1983 per renderla attiva nei settori  della sterilizzazione ospedaliera, dei grandi impianti di ristorazione, delle lavanderie industriali e dell'arredamento. Atis, amministrata da Luca Spagnol, occupa 50 dipendenti e offre progetti 'chiavi in mano'. L'azienda opera prevalentemente in Italia ma ha affrontato anche alcuni mercati esteri allestendo 12 scuole alberghiere in Marocco.
Lo stabilimento occupa una superficie di 2500 mq ed ospita un'officina interna per la lavorazione di acciaio inox nonché un'area attrezzata per le riparazioni delle attrezzature, un fornito magazzino ricambi ed un'area uffici dislocata su due piani.