22 ottobre 2017
Aggiornato 06:30
Eventi

Sport: la Regione garantirą i contributi prima dati dalla Provincia

Lo ha garantito il vicepresidente del Friuli Venezia Giulia, Sergio Bolzonello, partecipando il 25 febbraio a Pordenone alla presentazione della 30^ edizione della Coppa Provincia

Sport: la Regione garantirą i contributi prima dati dalla Provincia (© AdobeStock | Shmel)

FVG - «La Regione si farà carico dei contributi che fino all'anno scorso la Provincia assicurava alle società sportive». Lo ha garantito il vicepresidente del Friuli Venezia Giulia, Sergio Bolzonello, partecipando il 25 febbraio a Pordenone alla presentazione della 30^ edizione della Coppa Provincia. La manifestazione, che prenderà il via il 12 marzo con la prova di Brugnera, racchiude le principali competizioni podistiche presenti nel calendario provinciale e si articola in 8 gare riservate alle categorie senior e master e 6 a quelle giovanili. Oltre a Bolzonello, alla conferenza stampa di presentazione dell'evento hanno partecipato anche il presidente provinciale della Fidal, Ezio Rovere, il delegato provinciale del Coni, Giancarlo Caliman, il consigliere nazionale della Fidal, Elio De Anna, il sindaco di Pordenone, Alessandro Ciriani, e l'assessore comunale allo Sport, Walter De Bortoli.

Come ha spiegato lo stesso Bolzonello, a seguito delle modifiche all'assetto istituzionale delle autonomie locali, che di fatto hanno portato alla soppressione dell'ente Provincia, da quest'anno sarà quindi la Regione ad assegnare le provvidenze alle società sportive e, quindi, anche a quelle operanti nella Destra Tagliamento che ne faranno richiesta. «La Giunta regionale - ha detto il vicepresidente - ha deciso di trasferire in capo alla direzione Sport e, in parte, a quella del Turismo, le risorse che fino al 2016 le Province garantivano alle società sportive presenti in Friuli Venezia Giulia».Per quanto riguarda il modo operativo attraverso il quale le risorse saranno assegnate, Bolzonello ha chiarito che «verranno definiti a breve i bandi che le società dovranno compilare e consegnare alla Regione per chiedere il sostegno alle manifestazioni e all'attività».

Sul fronte dei tempi, Bolzonello ha assicurato che gli uffici sono già al lavoro per la predisposizione della modulistica con la quale poi inoltrare la richiesta alla Regione. Come chiarito dal vicepresidente, a livello amministrativo i fondi che prima per questo settore erano in capo ai capitoli delle autonomie locali, ora sono già stati allocati in quelli afferenti allo Sport e il Turismo. «Gli importi complessivi - ha aggiunto Bolzonello - sono gli stessi che prima dell'abolizione delle Province la Regione garantiva ai singoli enti di area vasta. I fondi, pertanto, sono stati messi in sicurezza e quindi, una volta completati i bandi, potranno essere garantiti alle società sportive per lo svolgimento delle proprie manifestazioni».