21 novembre 2017
Aggiornato 14:30
4 milioni di euro per l'edilizia scolastica

Bolzonello all'inaugurazione della nuova palestra di Azzano Decimo

Un milione di euro per la palestra e tre milioni di euro per la scuola che vengono messi a disposizione dell'edilizia scolastica. Fondi in prevalenza stanziati dall'amministrazione regionale

Sergio Bolzonello (Vicepresidente Regione FVG e assessore Attività produttive, Turismo e Cooperazione) e Marco Putto (Sindaco Azzano) all'inaugurazione della nuova palestra scolastico-sportiva (© Regione Friuli Venezia Giulia)

AZZANO DECIMO - «Ad Azzano Decimo è stato fatto un ottimo lavoro: per realizzare la nuova palestra, infatti, è stato riutilizzato un vecchio magazzino. L'amministrazione comunale è artefice di una sana pratica: ha scelto, infatti, il riuso di una struttura già esistente rispetto alla costruzione su terreni nuovi». Lo ha dichiarato il vicepresidente del Friuli Venezia Giulia, Sergio Bolzonello, in occasione dell'inaugurazione della nuova palestra scolastico-sportiva di Azzano Decimo. Oltre a Bolzonello, all'incontro erano presenti il sindaco della città Marco Putto, il vicesindaco Lorella Stefanutto, il rappresentante del Coni provinciale Mauro Chiarot e il dirigente reggente dell'Istituto comprensivo Piervincenzo Di Terlizzi.

L'opera, realizzata quasi interamente con fondi regionali per una spesa di un milione di euro, fa parte del primo lotto di un progetto più ampio di riqualificazione edilizia della scuola primaria del Comune. La struttura indoor, che può ospitare fino a 90 spettatori, è omologata per sport quali la pallavolo e la pallacanestro e accoglierà anche associazioni sportive di vario tipo. Una struttura scolastica ma anche sportiva, che va ad aggiungersi alle altre sette palestre presenti sul territorio comunale.

«Un'opera che va nel segno di quelli che sono stati gli impegni assunti dall'attuale amministrazione comunale e che fa il paio con la realizzazione dell'ampliamento e della riqualificazione della scuola primaria Cesare Battisti, i cui lavori inizieranno nel mese di giugno», ha dichiarato il sindaco Marco Putto. «Un milione di euro, quindi, per la palestra e tre milioni di euro per la scuola: un totale di quattro milioni di euro che vengono messi a disposizione dell'edilizia scolastica. Fondi in prevalenza stanziati dall'amministrazione regionale».