14 dicembre 2017
Aggiornato 03:30
Nella mattinata del 2 marzo

Prima il fuga di gas, poi l'esplosione: anziana rimane ustionata

L'abitazione è completamente inagibile e i danni sono ingenti

Prima il fuga di gas, poi l'esplosione: anziana rimane ustionata (© Diario di Udine)

FANNA - Fuga di gas, scoppio e incendio, nella mattinata del 2 marzo, in un'abitazione di Fanna, come riporta l'Ansa. La casa era abitata da una donna di 90 anni, che è rimasta lievemente ustionata riuscendo però a fuggire prima che la casa venisse divorata dalle fiamme.

Com'è andata
Secondo la ricostruzione dei Vigili del fuoco del distaccamento di Maniago, intevenuti sul posto, l'anziana stava cercando di accendere il fornello per scaldare il latte quando - come precisa l'Agenzia - c'è stata una fuoriuscita anomala di gas, che ha provocato una deflagrazione e un rogo. Investita al viso, la donna è riuscita a uscire dalla cucina e a raggiungere i vicini, chiedendo loro di lanciare l'allarme. Non ha riportato ustioni gravi: è stata soccorsa dal 118 e ricoverata in via precauzionale al Pronto soccorso di Spilimbergo. L'abitazione è completamente inagibile e i danni sono ingenti.