21 maggio 2018
Aggiornato 16:30
in corso fino al 26 marzo

Al Food Village del Granfiume per scoprire i prodotti locali e i segreti delle api

​​​​​​​Focus su aziende locali, tra derivati del latte e miele con stand, laboratori per scuole e per famiglie. Bruno Vivian spiega tutti i segreti delle api

Al Food Village del Granfiume per scoprire i prodotti locali e i segreti delle api (© )

PORDENONE - Al Granfiume di Fiume Veneto arriva Food Village, evento dedicato ai prodotti locali, dove si fondono amore per la propria terra, tradizione e km 0. Sono 400 i ragazzi e le ragazze di diverse scuole della zona che al mattino parteciperanno ai laboratori di cucina e alle lezioni didattiche multimediali con approfondimenti sugli sprechi alimentari, sull’apicoltura e sui processi delle aziende locali che aderiscono al progetto, presenti tutti i pomeriggi fino al 26 marzo con i propri stand: Latteria di Visinale e Venchiaredo, per i prodotti caseari, e apicoltura Ornella per il miele. All’insegna dell’ecologia e del riciclo anche la struttura scenografica di Food Village realizzata con bancali di legno.

Il mondo delle api
Sabato 25 marzo e domenica 26 marzo le attività laboratoriali saranno aperte a tutti bambini e alle famiglie dalle 16 alle 19. A spiegare ai bambini il mondo delle api, indispensabili per la riproduzione delle piante e dunque anche per l’uomo, sarà un esperto del settore: Bruno Vivian, apicoltore amatoriale di grande esperienza, punto di riferimento anche per i Vigili del Fuoco, in caso di problemi con sciami e alveari. Vivian spiegherà la funzione delle api nei cicli naturali (e i danni causati da inquinamento e pesticidi), la vita dentro l’alveare e i diversi prodotti che si possono ottenere: miele, polline, pappa reale, propoli e pane d’api.

Fioritura delle piante
Altro argomento che verrà affrontato sarà l’importanza di conoscere i ritmi di fioritura delle piante per ottenere mieli monofloreali, cui si aggiunge anche la disponibilità a spostare le arnie in diverse zone. «Le api – spiega Vivian – sono amiche dell’uomo, io le tengo tranquillamente sulle mani nude. L’importante è conoscere alcuni accorgimenti: non gridare o agitarsi, vestirsi di chiaro, non bere alcolici, essere ben puliti (l’odore del sudore le infastidisce)». E si scoprono anche nuovi ambiti come l’apiterapia, che prevede l’uso della puntura delle api (naturalmente su soggetti non allergici) per curare i dolori e i massaggi col miele per eliminare il grasso. Esperienze che Vivian ha già studiato e sperimentato.