14 dicembre 2017
Aggiornato 03:30
patrimonio

Santoro-Peroni, alla Regione 4 siti naturalistici

Attribuzione di disponibilità, gestione e vigilanza al servizio Paesaggio e biodiversità della direzione regionale Patrimonio di quattro siti a prevalente finalità naturalistica di proprietà ex provinciale e ora regionale

PORDENONE - La Giunta regionale, su proposta dell'assessore al Territorio del Friuli Venezia Giulia, Mariagrazia Santoro, di concerto con l'assessore al Patrimonio, Francesco Peroni, ha deliberato l'attribuzione di disponibilità,
gestione e vigilanza al servizio Paesaggio e biodiversità della direzione regionale Patrimonio di quattro siti a prevalente finalità naturalistica di proprietà ex provinciale e ora regionale.

Trattasi del Parco San Floriano a Polcenigo (Pn), del Giardino botanico Carsiana a Sgonico (Ts), del Parc Muart di Carot e del Parco del Pradulin a Cervignano (Ud).
Sono beni che la Regione dal mese di luglio 2016 ha ereditato dalle Province, a seguito dell'attuazione della legge di riforma per il superamento e la progressiva abolizione delle stesse.

Per quel che riguarda il Giardino botanico di Carsiana, la delibera prevede che la Regione provvederà urgentemente ai lavori di manutenzione straordinaria dell'impianto elettrico e di smaltimento dell'amianto con il rifacimento della copertura del fabbricato esistente.
Negli altri tre siti l'Amministrazione regionale sarà impegnata ad attuare una verifica tecnica al fine di avviare eventuali opere migliorative per garantire la fruibilità e l'accesso al pubblico.

Infine, conseguentemente ad alcune istanze presentate alla Regione dal Comune di Polcenigo, si sta valutando l'opportunità della cessione gratuita del Parco San Floriano all'ente locale.