22 ottobre 2017
Aggiornato 06:30
venerdì 21 aprile alle 20.45

I concerti a Palazzo Ragazzoni, musica romantica in duo e quartetto con Schumann, Brahms, Mendelssohn

Protagonisti nella serata a cura di Ensemble Serenissima a Sacile saranno gli archi, soprattutto in veste romantica, in duo e in quartetto di giovani e talentuosi interpreti

SACILE - Protagonisti nella serata de I concerti a Palazzo a cura di Ensemble Serenissima venerdì 21 aprile alle 20.45 a Palazzo Ragazzoni a Sacile saranno gli archi, soprattutto in veste romantica, in duo e in quartetto. Il duo Lisa Pivato (violino) e Serena Peroni (pianoforte) proporrà la sonata in La minore di Schumann. Il duo Francesca Boscarato (violino) e Igor Ambrosin (pianoforte) ha invece scelto la sonata in La maggiore di Brahms. Infine il Quartetto Berico – ovvero Luisa Zin (violino), Giulio Cisco (violino), Davide Cattazzo (viola) ed Enrico Maderni (violoncello) - suonerà il quartetto in Fa minore di Mendelssohn.

Giovani e talentuosi interpreti
Serena Peroni ha vinto numerosi concorsi come pianista solista tra cui il 1° premio al concorso musicale di Palmanova e si è distinta anche in duo. Partecipa a seminari e masterclass con importanti musicisti del panorama nazionale ed internazionale.
Lisa Pivato dal 2013 è prima parte nell’Orchestra Giovanile Vicentina. Dal 2014 al 2016 suona nelle file dell’Orchestra Bottega Armonica e nell’ottobre 2015 partecipa alla stagione di Musica Barocca di Venice Music Project. Nel marzo 2016 è ammessa nei primi violini della Youth Orchestra dell’Opera di Roma.
Francesca Boscarato è allieva di Michele Toffoli all’Accademia Musicale di Sacile. Partecipa a numerosi concorsi nazionali e internazionali classificandosi tra i primi posti sia da solista che in duo. Attualmente è membro dell’Orchestra Giovanile Filarmonici Friulani. Nel 2015 ha fatto parte dell’Orchestra giovanile Europea.
Igor Ambrosin studia all’Accademia Musicale di Pordenone. Dal 2014 si esibisce come solista e in gruppi di diversa natura, partecipa a diversi concorsi pianistici nei quali riscuote ottimi risultati (1° premio Diapason d’oro, 1° premio al concorso pianistico Città di Vicenza).
Il Quartetto Berico è composto da quattro giovani vicentini, che vogliono approfondire questa formazione in ottica professionale. Luisa Zin, primo violino, si è diplomata con il massimo dei voti. Ha ricoperto il ruolo di spalla della masterclass orchestrale Progetto Orchestra di Leon Spierer, ex primo violino dei Berliner Philarmoniker. Giulio Cisco, secondo violino, ha collaborato con numerose compagini orchestrali, tra cui I solisti di Radio Veneto Uno. Dal 2013 è primo violino di spalla dell’Orchestra Crescere in musica. Davide Cattazzo, diplomato brillantemente, collabora come prima viola con diverse orchestre tra cui Accademia d'archi Arrigoni di San Vito al Tagliamento, Orchestra Sperimentale di Padova. Nel 2014 ha collaborato con Junges Musikpodium Dresden-Venedig. Enrico Maderni nel 2012 è stato selezionato per suonare con l’Orchestra dei Conservatori del Veneto. Si perfeziona all’Europäische Akademie für Musik e al Forum Artium.