24 maggio 2017
Aggiornato 23:00
riforma delle uti

Piccin, disinteresse della Giunta per l'edilizia scolastica pordenonese

Un'interrogazione per comprendere le motivazioni della mancata risposta alla richiesta di finanziamento per la nuova scuola di Sant'Odorico e San Giovanni del Tempio a Sacile

Piccin, disinteresse della Giunta per l'edilizia scolastica pordenonese (© Diario di Pordenone)

PORDENONE - «Il disinteresse della Giunta regionale nei confronti dell'edilizia scolastica pordenonese è ai
limiti della scorrettezza istituzionale e l'assestamento di bilancio sarà la prova del nove»
. Annuncia battaglia Mara Piccin, consigliere regionale di Forza Italia, su una tematica molto sentita nel territorio in particolare dopo il passaggio di competenze dovuta alla riforma delle Uti.

«I finanziamenti - spiega la consigliera azzurra - per interventi di natura edilizia per le scuole dovrebbero essere una priorità per tutto il territorio regionale e invece una sorta di maledizione colpisce il pordenonese: già mi ero occupata dei mancati finanziamenti per la scuola di Torre, adesso è il caso di Sacile, domani a chi toccherà?».
La consigliera forzista annuncia un'interrogazione: «Sto predisponendo un'interrogazione per comprendere le motivazioni della mancata risposta da parte della Giunta regionale alla richiesta di finanziamento per la nuova scuola di Sant'Odorico e San Giovanni del Tempio a Sacile».

La consigliera pordenonese conclude: «Se nei prossimi due mesi non arriverà alcuna risposta, ho già pronti gli emendamenti da presentare in sede di assestamento di bilancio per garantire il diritto allo studio e la sicurezza degli scolari a Sacile».