14 dicembre 2017
Aggiornato 03:30
unica nazionale

Le stelle del jazz mondiale a maggio in Friuli al Festival «Piano Jazz»

Serie di tre concerti esclusivi organizzati dal Circolo Controtempo con grandi virtuosi degli 88 tasti: Danielsson-Privat il 3 maggio alle 20.45 alla Fazioli Concert Hall di Sacile, Tord Gustavsen il 5 maggio alle 21 al Club Kristalia di Prata di Pordenone e Dado Moroni & Max Ionata il 12 maggio alle 20.45 al Teatro Verdi di Pordenone

Le stelle del jazz mondiale a maggio in Friuli al Festival «Piano Jazz» (© Foto ​​​​​​​Roberto Cifarelli)

PORDENONE - 'Piano Jazz' è la rassegna ideata dal Circolo Controtempo per esplorare tutte le sfumature che si possono ottenere con gli 88 tasti. Giunta alla sesta edizione, quest’anno propone da gennaio a maggio cinque concerti con grandi nomi del panorama internazionale, che danno vita a un 'Piano Jazz' per la prima volta itinerante, con l’obiettivo di ricreare l’intima atmosfera del jazz club in tre sedi, completamente diverse l’una dall’altra, in una fusione tra eccellenze musicali ed eccellenze imprenditoriali del Friuli Venezia Giulia. Il jazz targato Circolo Controtempo è protagonista sul retropalco del Teatro Verdi di Pordenone (in collaborazione con il Teatro per la rassegna Music Corner), nella prestigiosa Fazioli Concert Hall di Sacile, e al club Kristalia, che sorge all’interno dell’omonima fabbrica italiana di design.

Lars Danielsson plays Liberetto featuring Grégory Privat
Mercoledì 3 maggio alle 20.45 al Fazioli Concert Hall di Sacile
Il contrabbassista svedese Lars Danielsson è considerato una delle voci più importanti del jazz europeo degli ultimi anni. La sua musica è molto più calda e melodiosa rispetto a quella della maggioranza dei suoi colleghi. La combinazione con le sonorità nordiche e le sue straordinarie doti di compositore rendono il suo approccio al jazz estremamente ampio, con incursioni nella musica classica ed elementi pop. Danielsson ha registrato dieci album con il suo precedente quartetto, composto da David Liebman, Bobo Stenson e Jon Christensen, e ha lavorato con diverse star della musica come sideman, compositore, arrangiatore e produttore. Oltre al recente progetto con la cantante Cæcilie Norby, Danielsson ha collaborato negli ultimi anni principalmente con pianisti: ha registrato numerosi album con il polacco Leszek Mozdzer e ha creato un armonioso duo con l’armeno Tigran Hamasyan in Liberetto I e Liberetto II. Il martinicano Grégory Privat, che ha recentemente pubblicato il suo primo album con Act e che gli esperti di jazz considerano unanimemente una 'stella nascente', ha già dato un contributo enorme al lavoro di Danielsson come membro stabile del quartetto di Liberetto a partire dal 2015. Danielsson ha deciso quindi che è giunto il momento di presentare la sua musica nella formazione più intima del duo.

Biglietti: biglietto unico 15 euro, in prevendita on-line e la serata del concerto dalle 18.30
Fazioli Concert Hall: 339 8109255 /347 4421717 ticket@controtempo.org; circuito Vivaticket
Il biglietto acquistato per il concerto del 7 aprile su circuito Vivaticket o presso il botteghino di Circolo Controtempo resta valido per l’ingresso alla nuova data del 3 maggio.
Per chi non potesse partecipare, c’è la possibilità di chiedere il rimborso del biglietto.

Tord Gustavsen piano solo
Venerdì 5 maggio alle 21 al Club Kristalia di Prata di Pordenone
Pianista e compositore norvegese dal tocco minimalista ed intimista, Tord Gustavsen conta all’attivo la pubblicazione di sette album con Ecm Records, con formazioni in trio ed ensemble. Con i suoi tour ha girato praticamente tutto il mondo, ottenendo un vasto consenso da parte della critica internazionale. Ha vinto il Norwegian Grammy Award (Spellemannsprisen) e numerosi altri riconoscimenti. Il più recente è il premio della critica tedesca, attribuito a 'What was said' come Migliore album jazz del 2016. Nel 2016 è anche nata la sua collaborazione con la cantante afgano-tedesca Simin Tander, accompagnata da Jarle Vespestad alla batteria. Il suo progetto in piano solo è una situazione esclusiva, un momento in cui l’artista fonde la propria intima espressione con quel gioco creativo che lo rende unico nel suo genere. Le sonorità proposte da Tord sono un mix che non rientra nella classica dicotomia tra pop jazz e jazz tradizionale: dentro c’è l’eco del jazz delle origini, un accenno alla sensualità della musica afro-caraibica e del latin jazz, un blues marcatamente nordico, con un pizzico di folk. Il suo modo di fondere la storia del jazz con gli stati d’animo riflessivi nordici e la bellezza lirica lo rende una voce intrigante della scena musicale contemporanea.
Biglietti: biglietto unico 15 euro
Info e prenotazioni +39 393 0318585, mail ticket@controtempo.org oppure la sera del concerto dalle 18.30 presso Kristalia.

'Two For You'
Venerdì 12 Maggio alle 20.45 al Teatro Verdi di Pordenone. Concerto in condivisione con il Teatro Verdi in ambito di Jazz Corner.
Con 'Two For You' il pianista Dado Moroni e il sassofonista Max Ionata tornano insieme dopo i grandi successi discografici 'Two For Duke', omaggio a Duke Ellington, e 'Two For Stevie', omaggio a Stevie Wonder. 'Two for you' è una sorta di 'the best' dei due progetti, un viaggio alla scoperta di questi due grandi autori, di quei pezzi che sono parte della storia della musica. Dopo Duke Ellington, uno dei padri del jazz, Stevie Wonder è forse il genio più puro della soul music: entrambi protagonisti della musica americana di matrice black, entrambi capaci di parlare al cuore di qualsiasi tipo di pubblico. Uno straordinario lavoro di rilettura dei due musicisti che si esprime in un dialogo personale su tempi e strutture, un’interpretazione dove entrambi gli strumenti sono protagonisti alla pari. Max Ionata al sax e Dado Moroni al pianoforte esprimono sul palco la conoscenza e il profondo amore per la musica che li lega artisticamente. Un sodalizio umano, oltre e ancor prima che artistico, dove i due artisti si cercano, si inseguono e sanno mettersi da parte quando è il momento di dare spazio esclusivo allo strumento dell’altro. Un’occasione davvero rara di assistere ad un concerto imperdibile.
Biglietti: biglietto unico 15 euro; in prevendita on-line e la serata del concerto dalle 18.30
Teatro Verdi Pordenone: 0434 247624 www.comunalegiuseppeverdi.it - biglietteria@comunalegiuseppeverdi.it

I Festival Jazz del Circolo Controtempo
Le note dei più grandi jazzisti internazionali contemporanei risuonano in Friuli-Venezia Giulia tra i vigneti e le cantine del Collio, tra castelli, piazze, e palazzi storici di piccole città gioiello, fino ai confini sloveni, per un magico connubio tra musica, luoghi da favola ed enogastronomia a cinque stelle.
Il Circolo Controtempo di Cormòns, come da tradizione ventennale, propone anche per il 2017 un calendario di eventi diffusi con protagonista un’idea di jazz 'senza confini', con concerti in prima nazionale o europea, artisti affermati e talenti emergenti, dirette televisive nazionali, turisti e musicofili che arrivano da ogni parte d’Europa. Più progetti che uniscono la spettacolarità delle performance a un’offerta turistico-culturale a tutto tondo in uno dei paesaggi più belli d’Italia.
Punto di forza saranno ancora una volta i festival Jazz&Wine of Peace (25 – 29 ottobre 2017, Collio goriziano e sloveno) e Volo del Jazz (21 ottobre e dal 04 al 25 novembre 2017, Sacile), capaci di raccogliere oltre 10mila persone ad edizione provenienti da vari paesi. A fianco dei due festival principali, il Circolo Controtempo propone la XV edizione de Le nuove rotte del jazz (07, 08, 10 giugno, Trieste), una cartina tornasole delle avanguardie e contaminazioni che animano la ricerca musicale alle frontiere del jazz.
Da gennaio a maggio, invece, è in programma la VI edizione del Festival Piano Jazz, per esplorare tutte le sfumature che si possono ottenere con gli 88 tasti.
Circolo Controtempo sarà inoltre l’unica realtà friulana ad organizzare un concerto il 21 maggio a Torino nell’ambito del festival Narrazioni Jazz. Controtempo sarà presente anche al Salone del Libro.