22 ottobre 2017
Aggiornato 04:30
A 1.300 metri di altitudine

Parapendista tedesco soccorso nella zona del monte Valinis

L’uomo, che ha riportato la frattura di una gamba, è stato recuperato dall’elicottero del 118 con infermiere e tecnico elicotterista del Cnsas a bordo

Il ferito caricato sull'elisoccorso (© Cnsas Fvg)

MEDUNO - Dopo l’intervento del Cnsas di sabato pomeriggio a Taipana, ce n'è stato un secondo sopra Meduno , da parte della stazione Cnsas di Maniago, per un altro parapendista precipitato.

Si tratta di un tedesco di 40 anni Aune Vater, caduto cento metri sopra la zona di decollo del monte Valinis, a una quota di circa 1.300 metri di altitudine, anche qui sul versante meridionale, probabilmente a causa dei venti provenienti da Nord e Nord Est.

L’uomo, che ha riportato la frattura di una gamba, è stato recuperato dall’elicottero del 118 con infermiere e tecnico elicotterista del Cnsas a bordo e con l’aiuto di un altro volontario del Cnsas presente già sul posto, mentre altri otto tecnici erano pronti a partire a piedi per raggiungere la zona di atterraggio.