22 ottobre 2017
Aggiornato 04:30
frutto di una collaborazione istituzionale

Viabilitą: Santoro inaugura la rotatoria a Sequals

L'intervento ha riguardato la modifica a rotatoria della circolazione sul nodo stradale, con il mantenimento del diametro complessivo esterno della piattaforma esistente di 71 m e la forma dei bracci relativi alla SR 552 e SP 34

Giorgio Damiani, Lucia d'Andrea e Mariagrazia Santoro all'inaugurazione della rotatoria tra le strade regionale 464 "di Spilimbergo", regionale 552 "del Passo Rest" e provinciale 34 "di Pinzano" (© Regione Friuli Venezia Giulia)

PORDENONE - Inaugurata alla presenza dell'assessore alle Infrastrutture e Territorio Mariagrazia Santoro, del presidente di Friuli Venezia Giulia Strade Giorgio Damiani e del sindaco di Sequals Lucia d'Andrea la rotatoria tra la SR 464 'di Spilimbergo', la SR 552 'del Passo Rest' e la SP34 'di Pinzano'.
«Quest'opera, molto attesa - ha commentato Santoro -, è la dimostrazione di come una corretta collaborazione istituzionale consenta di programmare, progettare, finanziare e realizzare ciò che è necessario per accrescere gli standard di sicurezza; il tutto in brevissimo tempo, grazie anche all'ottimo lavoro di un'impresa del territorio».

Soddisfazione è stata espressa anche dal Sindaco di Sequals che ha «ringraziato la Regione per la tempestiva disponibilità ed attività, partendo da una concreta esigenza di sicurezza per la circolazione». Il presidente Damiani ha invece voluto ringraziare le maestranze e i dipendenti di Fvg Strade che «hanno saputo interpretare il proprio ruolo nel miglior modo possibile, completando celermente tutte le attività richieste dal momento in cui è partita la segnalazione dal territorio alla concretezza di oggi».

L'intervento ha riguardato la modifica a rotatoria della circolazione sul nodo stradale, con il mantenimento del diametro complessivo esterno della piattaforma esistente di 71 m e la forma dei bracci relativi alla SR 552 e SP 34. L'anello circolatorio è stato invece adeguato alle normative attuali, con ampliamento verso l'isola centrale in modo da ottenere una piattaforma larga 8 m, costituita da una corsia larga 6 metri e da 2 banchine larghe un metro. Come previsto dalla normativa stradale tutti i rami della rotatoria, sia quelli modificati della SR 464 sia quelli della SR 552 e SP 34 hanno un'unica corsia di uscita di larghezza pari a 4.50 m e un'unica corsia di ingresso di larghezza pari a 3.50 m. Le isole separatrici dei rami di approccio della SP 34 e della SR 552 sono state rimodulate. Per facilitare il transito dei trasporti eccezionali le banchine nelle corsie di entrata e di uscita sono state ampliate fino alla larghezza di 2 metri e saranno opportunamente zebrate. Altro fattore rilevante è l'installazione dell'impianto di illuminazione, prima assente.

Conclusi da pochi giorni anche i lavori per il ripristino dei paramenti verticali dei muri di controripa posti lungo la strada regionale 552 del Passo Rest, resi necessari per garantire un buon livello di manutenzione della strada.
«Un pacchetto di interventi che riguarda questo territorio montano - ha concluso l'assessore Santoro - che dimostrano la massima attenzione della Regione anche per quest'area, ma non esauriscono le attività di manutenzione su tutta la rete regionali ed ex provinciale».