22 ottobre 2017
Aggiornato 04:30
economia

Bolzonello, Camst cura la ristorazione sul territorio

La Camst - La ristorazione italiana, ha voluto festeggiare a Pordenone il venticinquennale della presenza nel Friuli Venezia Giulia; un marchio che rappresenta una garanzia per i consumatori e identifica il percorso di un settore agroalimentare di pregio, che ha fatto conoscere la nostra regione nel mondo

Bolzonello, Camst cura la ristorazione sul territorio (© Camst)

PORDENONE - La Camst - La ristorazione italiana, ha voluto festeggiare a Pordenone il venticinquennale della presenza nel Friuli Venezia Giulia, con un evento al quale ha partecipato il vicepresidente della Regione, Sergio Bolzonello. L'iniziativa è stata promossa per ricordare come la strada della qualità intrapresa fin dall'avvio della presenza nella nostra realtà, sia l'elemento vincente per fidelizzare la clientela ma anche per promuovere il territorio. Nell'occasione, Bolzonello ha ricordato che Camst è apprezzata a tutti i livelli, anche dagli operatori economici del pordenonese, proprio perché ha voluto implementare la qualità nella propria attività. Così come ha fatto la Regione, ha aggiunto il vicepresidente, ideando e adottando il marchio di certificazione Aqua per i prodotti agroalimentari. Un marchio che rappresenta una garanzia per i consumatori e identifica il percorso di un settore agroalimentare di pregio, che ha fatto conoscere il Friuli Venezia Giulia nel mondo.

 

L'evento organizzato dalla Camst - La ristorazione italiana, che appartiene al mondo della cooperazione, si è svolto a Pordenone, Palazzo Montereale Mantica, ed è stato aperto da Bolzonello
assieme all'assessore alle attività produttive del Comune di Pordenone, Guglielmina Cucci. Nel Friuli Venezia Giulia Camst occupa 991 persone, conta 1500 clienti, vanta un fatturato di quasi 47 milioni di euro ed eroga quasi 9 milioni di pasti l'anno. In provincia di Pordenone dà lavoro a 126 dipendenti, distribuendo 3 mila 500 pasti al giorno e 1.278.000 pasti l'anno a un bacino di oltre duecento clienti.