23 novembre 2017
Aggiornato 17:30
31 agosto alle 20

Annunciato il concerto di Remo Anzovino per l'evento di chiusura di "Estate in Città"

Il pianista e compositore, a disanza di cinque anni dal memorabile concerto serale al Teatro Verdi, e a tre dallo storico concerto all'alba sul Noncello, sarà protagonista di un grande evento in musica; si esibirà in un concerto unico assieme a grandi ospiti quali il trombettista Roy Paci e il violinista e polistrumentalista Federico Mecozzi. Evento aperto a tutta la cittadinanza

Annunciato il concerto di Remo Anzovino per l'evento di chiusura di "Estate in Città" (© Foto Gianluca Moro)

PORDENONE - A distanza di cinque anni dal memorabile concerto serale in un Teatro Verdi sold out, trasmesso da Rai 5, e a tre dallo storico concerto all’alba sul fiume Noncello, capace alle 5 del mattino di richiamare attorno al suo pianoforte oltre 2mila persone, il pianista e compositore Remo Anzovino suonerà a Pordenone e lo farà in un evento assolutamente unico, assieme ad alcuni grandi ospiti, come Roy Paci, istrionico trombettista di fama internazionale e icona della world music con un fine palato jazz, e Federico Mecozzi, violinista e polistrumentista sublime, musicista di punta del Maestro Ludovico Einaudi, con cui ha già all’attivo, a soli 23 anni, cinque tournée mondiali e la registrazione dei dischi più importanti. Questi sono solo due dei primi ospiti annunciati, ai quali se ne uniranno altri di altrettanto blasone, che verranno svelati nelle prossime settimane.

 

Chiusura della kermesse estiva
L’evento speciale del Comune di Pordenone, organizzato dall’Ass. Il Fluire, si svolgerà il 31 agosto in Piazza XX Settembre, quale evento di chiusura di 'Estate in Città 2017'. L’appuntamento, ad ingresso gratuito, vedrà il suo inizio già dalle 20, quando a salire sul grande palco, allestito nel cuore della città, saranno gli studenti di numerose scuole di musica di Pordenone che avranno così la possibilità di esibirsi di fronte ad un pubblico delle grandi occasioni, divenendo parte integrante dell’intera manifestazione.

Partecipazione delle scuole
Queste le scuole che parteciperanno: Scuola di Musica Città di Pordenone, Scuola di Musica Polinote con Cem e Segovia Guitar Festival, Scuola Popolare di Musica 'L. Mascagni' (Somsi Pordenone e Filarmonica Città di Pordenone), Fadiesis, Pietro Edo Music & Master.

Allestimento speciale
Il grande evento prenderà forma con un allestimento speciale, dove per la prima volta il pianoforte a coda, posto al centro della cuore di Pordenone, trasformerà Piazza XX Settembre in un grande teatro a cielo aperto, in grado di richiamare pubblico anche da fuori regione per un evento attesissimo che si preannuncia irripetibile.

Remo Anzovino
Autore di oltre sessanta lavori per teatro, cinema e pubblicità, nella sua carriera ha pubblicato quattro album d’inediti in studio, uno dal vivo e un progetto speciale dedicato a Pier Paolo Pasolini, intitolato 'L’Alba dei Tram', finalista al Premio Tenco 2016, come miglior canzone dell’anno, che ha saputo coinvolgere artisti del calibro di Giuliano Sangiorgi, Mauro Ermanno Giovanardi, Lino Capolicchio, Dino Pedriali e l’Orchestra d’Archi Italiana.
Nel 2016 è stato scelto dal Premio Strega per la partitura musicale della 70° edizione, eseguita in diretta dall’Auditorium Parco della Musica su Rai 3.
All’inizio del 2017 ha pubblicato 'Fight For Freedom, album tributo a Muhammad Ali, entrato direttamente al numero 1 di iTunes' colonne sonore (per il film di Emanuela Audisio Da Clay ad Ali, la metamorfosi), scelto dal Salone del Libro di Torino come disco ufficiale della 1° edizione della Fiera Europea della Musica.
Sempre quest’anno, dopo essere stato scelto da Yamaha Music Europe, come artist ambassador dello storico marchio di pianoforti, nelle scorse settimane Sony Music, la celebre major, ha annunciato la firma del contratto discografico di Anzovino per il prossimo album, registrato tra Tokyo, Parigi, Londra e New York, che uscirà il prossimo autunno, a cinque anni dall’ultimo lavoro d’inediti 'Viaggiatore Immobile' che, grazie alla composizione '9 ottobre 1963 (Suite for Vajont)', gli è valsa un riconoscimento in Campidoglio, sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica.
Attualmente Anzovino è impegnato nel tour dei 2Cellos, esibendosi su alcuni dei più prestigiosi palcoscenici (Arena di Verona, Terme di Caracalla, Mediolanum Forum Milano, Arena Sto¸ice Ljubljana, Foro Italico Roma), e a teatro, con Gianmarco Tognazzi e Francesca Merloni per lo spettacolo 'Guardiana', per il quale esegue dal vivo le musiche originali di scena da lui composte. È stato inoltre scelto da Piano City Milano come ospite di spicco del festival, tenendo un commovente concerto il 20 maggio 2017 al carcere di Opera.