16 agosto 2018
Aggiornato 23:30

Shaurli, bene i prodotti Aqua nelle Coop Casarsa

L'assessore alle Risorse agricole si è complimentato per l'attivazione del corner 'Insieme per il Nostro Territorio' nel proprio punto vendita centrale di Casarsa della Delizia e in quelli di San Martino al Tagliamento e Fiume Veneto. Grazie a questa iniziativa, negli spazi dedicati si potranno trovare i prodotti di ben 15 concessionari con il marchio di qualità 'Agricoltura, qualità, ambiente'
Una foto dell'inaugurazione dei nuovi corner Aqua e prodotti del territorio nei punti Coop Casarsa
Una foto dell'inaugurazione dei nuovi corner Aqua e prodotti del territorio nei punti Coop Casarsa (Coop Casarsa)

CASARSA DELLA DELIZIA - L'assessore alle Risorse agricole del Friuli Venezia Giulia, Cristiano Shaurli, si è complimentato con le Coop Casarsa per l'attivazione del corner 'Insieme per il Nostro Territorio' nel proprio punto vendita centrale di Casarsa della Delizia e in quelli di San Martino al Tagliamento e Fiume Veneto. Grazie a questa iniziativa, negli spazi dedicati si potranno trovare i prodotti di ben 15 concessionari con il marchio di qualità Aqua (Agricoltura, qualità, ambiente) della Regione.

 

«Una scelta - ha affermato Shaurli - che conferma la crescita di importanza del marchio Aqua, sempre più riconosciuto e richiesto dai consumatori e quindi sempre più all'attenzione dei distributori, a partire da quelli saldamente radicati ed attenti al territorio come la Coop Casarsa. Ora - ha aggiunto l'assessore - i prodotti con il marchio di qualità regionale potranno essere trovati con estrema facilità nei corner dei tre supermercati, una scelta che auspico possa essere da esempio anche per altre realtà».
A questo proposito, Shaurli ha ricordato che, allo stato attuale, sono 34 i concessionari Aqua presenti in regione e sono in continua crescita. Si sta infatti ampliando anche il paniere dei prodotti certificati approntando un nuovo disciplinare «con l'obiettivo che anche il miele possa fregiarsi del nostro marchio e vada ad aggiungersi ad asparagi, mele, patate, carne suina, trota, latte e le più recenti vongole e cozze».

Shaurli ha quindi rilevato come «così favoriamo correttamente le aziende del territorio, quei produttori del Friuli Venezia Giulia che hanno deciso di seguire gli impegnativi protocolli Aqua e, in definitiva il vero, verificabile e trasparente chilometro zero». L'assessore ha infine evidenziato il ruolo dell'Ersa, l'agenzia di sviluppo rurale regionale, «che è da sempre a sostegno dei progetti che pongono in risalto il comparto agroalimentare con specifico riguardo alla qualità».