20 agosto 2018
Aggiornato 11:00

La Giunta approva i finanziamenti per i gruppi comunali della Protezione civile

L'esecutivo regionale, su proposta dell'assessore alle Autonomie locali Panontin ha approvato la graduatoria delle domande di finanziamento con la quale vengono ripartiti 145mila euro a favore dei gruppi comunali e associazioni di volontariato
La Giunta approva i finanziamenti per i gruppi comunali e la Protezione civile
La Giunta approva i finanziamenti per i gruppi comunali e la Protezione civile (Regione Friuli Venezia Giulia)

FVG - La Giunta regionale, su proposta dell'assessore alle Autonomie locali, Paolo Panontin, ha approvato la graduatoria delle domande di finanziamento con la quale vengono ripartiti 145mila euro a favore dei gruppi comunali e associazioni di volontariato della Protezione civile del Friuli Venezia Giulia. Le richieste si riferiscono ad esercitazioni che prevedono scenari di rischio tra loro diversi e che spaziano dall'antincendio boschivo al rischio sismico o alluvionale, con la caratteristica comune di fare costante riferimento all'applicazione dei modelli d'intervento previsti nel Piano comunale di emergenza per i diversi scenari di pericolosità.

Una verifica all'efficenza durante la calamità
I finanziamenti sono stati concessi per le attività inserite nel Piano tecnico annuale, strumento che definisce gli indirizzi generali di organizzazione e sviluppo del Sistema regionale di protezione civile. Sempre la stessa delibera ha poi destinato 30mila euro allo svolgimento di un'esercitazione su scala regionale prevista entro l'autunno di quest'anno. Il suo scopo è quello di testare la funzionalità ed operatività della Colonna mobile del Friuli  Venezia Giulia, struttura che ha il compito di garantire standard operativi strumentali omogenei per tutti gli interventi e la necessaria continuità per tutta la durata dell'evento calamitoso. In occasione dell'esercitazione sarà coinvolto sia il personale della struttura regionale di Protezione civile che il volontariato comunale e associativo, tradizionalmente interessato alle operazioni di soccorso.

Nuove attrezzature per le emergenze
L'esigenza di dare vita ad un'esercitazione nasce dal fatto che, anche a seguito delle emergenze sismiche nazionali in Abruzzo, Emilia Romagna e Italia Centrale. La Protezione civile Fvg ha rinnovato parte dei suoi materiali logistici ed incrementato la propria dotazione con mezzi e materiali all'avanguardia e in grado di rispondere con maggiore efficacia alle problematiche connesse con le emergenze. Le nuove attrezzature e materiali della Colonna Mobile della Regione saranno quindi verificate sul campo, attraverso un'apposita esercitazione che testerà le modalità di preparazione, organizzazione e partenza delle risorse. Sarà inoltre verificata anche l'ottimizzazione dei tempi al fine di garantire l'effettiva mobilitazione delle risorse nell'arco di poche ore dall'attivazione.