21 ottobre 2018
Aggiornato 06:00

Estate in città: laboratori per bambini, Sasha Torrisi, musica, cinema sotto le stelle e teatro comico

Gli appuntamenti della giornata: laboratorio per bambini; Il Suono del sociale - Lunatico festival; 'Musica e solidarietà' Sasha Torrisi (ex Timoria); Stranvarietà; Cinema sotto le stelle 'Sing'; Musei civici e gallerie a ingresso gratuito per tutta l’estate
Estate in città: laboratori per bambini, Sasha Torrisi, musica, cinema sotto le stelle e teatro comico
Estate in città: laboratori per bambini, Sasha Torrisi, musica, cinema sotto le stelle e teatro comico (Estate in Città)

PORDENONE - All’Estate in Città i laboratori per bambini si svolgono anche nei quartieri. Venerdì 28 luglio l'appuntamento con 'D’estate facciamo...con Pilar' è alle 17 in largo Cervignano: si faranno simpatici porta caramelle utilizzando i rotoli di carta igienica.

Parole dolci e salate
Dopo i biscottini di Sissi, mitica principessa austriaca raccontata al parco di villa Baschiera con la consumazione dei dolci da lei graditi, alle 18.30 di venerdì 28 luglio si tiene la seconda puntata della serie 'Parole dolci e salate' del calendario proposto quest’anno dall’Associazione Amici della Fondazione Baschiera Tallon, dedicata alle Maldobrie triestine. Le Maldobrìe, scritte dai triestini Lino Carpinteri e Mariano Faraguna, sono una raccolta di racconti prevalentemente umoristici di ambiente giuliano-dalmata ispirati al ricordo di un mondo e una cultura che non ci sono più e a valori ormai scomparsi. Scritte nel cosiddetto dialetto istro-veneto, lingua 'franca' su base veneta con numerosissime influenze slave, tedesche, turche, arabe e latine hanno divertito intere generazioni. Saranno interpretate dall’attore triestino Gabriele Giorgini, coadiuvato da Sara Saksida, mentre la musica sarà curata da Alessandro Kravanja. Nell’occasione sarà offerto il 'rebechin', ovvero il prosciutto del Carso cotto nel pane.

Il suono del sociale
Prosegue al parco di San Valentino la rassegna 'Il suono del sociale', che vuole mostrare la ricchezza dei talenti delle persone che da decenni operano nelle Cooperative sociali Noncello e Itaca e nel Consorzio Cosm. Per l’occasione, venerdì 28 luglio alle 20.30 sarà gemellata col Lunatico Festival di Trieste., di cui rappresenta una tappa pordenonese. Ad esibirsi sarà la blues band veneta 'Willy Mazzer & The Headhunters', finalista alle selezioni italiane dell'International Blues Challenge 2017. Nata nel 1992 la band suonava in origine la musica dei grandi maestri come Muddy Waters, Sonny Boy Williamson, John Lee Hooker, cui oggi ha aggiunto un repertorio anche di composizioni proprie, con reinterpretazioni di altri autori quali Faboulous Thunderbirds e Tom Waits e contaminazioni con altri stili quali il surf e il rock-blues.

Sasha Torrisi, ex voce dei Timoria
L’Estate in Città del Comune di Pordenone, complice l’artista Sasha Torrisi (ex voce dei Timoria), tiene a battesimo una nuova sinergia tra Veneto e Friuli, attraverso l’accordo siglato tra l’associazione di promozione sociale Solo per il Bene di Cessalto e la Casa del Volontariato di Pordenone. Venerdì 28 luglio alle 21 Sasha Torrisi, propone una serata omaggio a Lucio Battisti coadiuvato dal cantautore friulano Andrea Cia, durante la quale verranno raccolte donazioni libere destinate a progetti sociali. Informare ed aiutare concretamente le persone sono obiettivi comuni delle due Associazioni da sempre impegnate sul territorio. Commentano i Presidenti di Solo per il Bene Cristiano Viotto e Ludovico Foscari di Casa del Volontariato di Pordenone: «E’ l'inizio di una sinergia importante che ci darà la possibilità di crescere assieme a sostegno di chi soffre».
Sasha Torrisi, classe 1973, è musicista e pittore, nel 1997 è entrato nei Timoria, sostituendo l’amico Francesco Renga che avviava la propria carriera solistica, dando nuova linfa vitale al gruppo, che avvia una collaborazione con Marco Lodola a Pavia, con il quale fondano Lodolandia, una 'factory' dove avvengono costanti collaborazioni e contaminazioni artistiche trasversali di ogni genere, tra cinema, teatro, musica, poesia, pittura e altre arti. Esce a gennaio 1999 il singolo 'Deserto', che apre la strada al primo album di Sasha coi Timoria (il settimo della band), dal titolo '1999'. Il tour successivo li porta in Italia e in Francia, realizzando più di 100 concerti in circa 9 mesi. Torrisi inizia a collaborare con un pilastro della musica italiana, Giulio Rapetti in arte Mogol, e diventa docente d'interpretazione della sua scuola di musica 'C.e.t.' a Toscolano Umbro dove conosce e lavora con tanti artisti italiani tra cui gli amici Gianni Bella e Giuseppe Anastasi. Il 2001 è l'anno dell'album 'El Topo Grand Hotel', anticipato dall'uscita del singolo 'Sole Spento', tormentone in tutte le radio e televisioni nazionali. Tra le apparizioni live relative a questo periodo ci sono il 1°maggio a Roma in piazza S. Giovanni e l' Heineken Jammin' Festival, dove, davanti a un pubblico di oltre 300 mila persone, si esibiscono anche gli Stereophonics, Alanis Morissette e Vasco Rossi. Arriva anche il disco d'oro per aver raggiunto e superato le 50.000 copie vendute e diversi premi di critica. Nel 2002 i Timoria sono a Sanremo con 'Casa Mia'. Nel 2003 la band si scioglie e Sasha si dedica alla pittura che lo porta a esporre e vendere le sue opere ovunque in Italia e in Europa per quasi 4 anni, ma collabora anche con giovani gruppi italiani. Nel 2009 esce il primo disco solista di Sasha dal titolo 'Un nuovo me'. Dal 2006 Torrisi collabora al progetto Rezophonic, dimostrando la sua attenzione al sociale.

Teatro comico
Proseguono nell’arena verde di Torre le proposte di teatro comico di Teatro a la coque. Venerdì 28 luglio alle 21 sarà la volta di 'Stranvarietà' spettacolo di cabaret con il duo comico 'non c’è duo senza te', ovvero Maria Grazia di Donato ed Enzo Samaritani, che daranno vita a schetch esilaranti.

Cinema sotto le stelle
Venerdì 28 luglio alle 21.30 Cinemazero porta in Piazzetta Calderari al Cinema sotto le stelle dell’Estate in città promossa dal Comune di Pordenone un appuntamento per tutta la famiglia: 'Sing' di Garth Jennings. È la storia di Buster Moon, un elegante koala proprietario di un teatro un tempo grandioso, ma ormai caduto in disgrazia. Buster è un eterno ottimista - forse un po' un furfante - che ama il teatro più di qualsiasi altra cosa e che farà il possibile per salvaguardarlo. Di fronte allo sgretolamento dell’ambizione della sua vita, Buster ha un'ultima occasione di ripristinare il suo gioiello in declino al suo antico splendore, producendo la più grande competizione canora al mondo.