22 ottobre 2018
Aggiornato 18:07

Piccin, crediti nei confronti dello Stato, la Regione con Hydrogea

La società Hydrogea s.p.a. si occupa del servizio idrico integrato nel pordenonese e, ad oggi, vanta crediti nei confronti dello Stato per oltre 150 mila euro di servizi erogati e non saldati
Piccin, crediti nei confronti dello Stato, la Regione con Hydrogea
Piccin, crediti nei confronti dello Stato, la Regione con Hydrogea (Regione Friuli Venezia Giulia)

PORDENONE - «La Regione sarà parte attiva per il recupero dei crediti di Hydrogea nei confronti dello Stato». Ad annunciarlo è Mara Piccin, consigliere regionale di Forza Italia, prima firmataria dell'ordine del giorno accolto dalla giunta regionale in sede di approvazione della legge di assestamento di bilancio nell'ultima seduta di Consiglio regionale.

 

«La società Hydrogea s.p.a. - spiega la consigliera azzurra - si occupa del servizio idrico integrato nel pordenonese e, ad oggi, vanta crediti nei confronti dello Stato per oltre 150 mila euro di servizi erogati e non saldati. Dato atto che sono 21 comuni del territorio i soci di Hydrogea, i mancati pagamenti nei confronti della società vengono iscritti al bilancio consolidato dei Comuni con ripercussioni per le casse pubbliche e per i cittadini».

La consigliera forzista conclude: «Il territorio pordenonese è stufo degli schiaffi che arrivano da Roma prima sul fronte istituzionale e ora dal lato economico. Ho interessato della questione il Consiglio regionale e la Giunta ha accettato di attivarsi presso Governo Gentiloni affinché vengano saldati i debiti che i Ministeri hanno nei confronti della controllata comunale».