19 agosto 2018
Aggiornato 13:00

Estate in città: laboratori, musica e teatro

Gli appuntamenti della giornata: al Parco dei Salici laboratorio per bambini e bambine; nell'area verde castello di Torre, Teatro d’agosto al castello, La famiglia dell’antiquario; Imbarcadero Marcolin, Water Music, Brass ensemble orchestra e coro San Marco
Estate in città: laboratori, musica e teatro
Estate in città: laboratori, musica e teatro (Estate in Città)

PORDENONE - E’ dedicata ai laboratori creativi per bambini e bambine la giornata di martedì al Parco dei Salici in via Brusafiera, nuovo spazio dell’Estate in Città, che prosegue il proprio calendario anche nel mese di agosto, tra libri, laboratori e sport. Martedì 1 agosto alle 17 la Coop Ascaretto condurrà il laboratorio 'Come ti trasformo...dei legnetti in un simpatico pesce'. Dopo aver proposto due aperitivi tra arte e musica al Museo civico d’arte, la Scuola di Musica Città di Pordenone cambia musica e luogo, presentando sempre nell’ambito dell’Estate in Città 'Summer Harmonies' martedì 1 agosto alle 18.30 sotto la Loggia del Municipio. Protagoniste le classi di musica moderna con un interessante progetto realizzato durante l’anno in sala d’incisione, finalizzato alla costruzione di piccole band. Preparati dai loro insegnanti Roberto Vignandel, Diego Todesco, Giuseppe Parente, Giampiero Cescut, Valentina Orlandi, proporranno brani dei Geen Day, Bob Dilan, Lukas Graham, Tina Turner, Leonard Choen.

Teatro d’agosto al castello
Si apre con un grande classico di Goldoni, la famiglia dell'antiquario, martedì 1° agosto alle 21 nell’aera verde del castello di Torre la rassegna di teatro amatoriale 'Teatro d’agosto al castello', a cura di Fita Pordenone nell'Estate in Città del Comune di Pordenone. A metterla in scena, con la regia di Filippo Facca è la Compagnia Piccolo Teatro Città di Sacile. Sesta delle quindici commedie scritte nel 1750, La famiglia dell’antiquario offre a Goldoni la cornice ideale per deridere in lingua 'i vezzi colti' dei suoi concittadini, col pretesto di una trama apparecchiata a Palermo, ma condita dalle maschere della tradizione veneziana. Troviamo così Arlecchino, occasionalmente travestito da Armeno per meglio gabbare il padrone di casa, il Conte Anselmo Terrazzani, sprovveduto antiquario dilettante; e poi Brighella, servitore briccone e tramaccione; Colombina, cameriera astuta e pettegola; Pantalone, che ha voluto maritare la figlia Doralice al contino Giacinto e vede ora sfumare la cospicua dote nelle stramberie antiquarie del Conte. La vicenda si complica perché tra la nuora Doralice e la suocera Contessa Isabella non corre affatto buon sangue, soprattutto a causa dei loro invadenti consiglieri, il mellifluo Cavalier del Bosco e la frivola Madama Beatrice. Martedì 8 agosto la Compagnia Assemblea teatrale Maranese di MaranoL agunare meterà in scena 'Le astuzie di Scappino' - riscrittura di Molière di Giuliano Bonanni.

Martedì 22 agosto
Martedì 22 agosto, infine, la Compagnia Amici di San Giovanni di Trieste presenterà Spari nel buio di Giuliana Artico, per la regia di Roberto Eramo e Giuliano Zannier. Ingresso unico Euro 5,00 - bambini fino a 10 anni gratuito. In caso di maltempo le rappresentazioni si terranno nel Teatro della Parrocchia dei Santi Ilario e Taziano di Torre adiacente al Parco. Info 346 1705638, info@fitapordenone.it.

Gli ottoni dell’Orchestra San Marco
Doppio appuntamento all’Estate in Città con gli ottoni dell’Orchestra San Marco. Martedì 1° agosto alle 21 all'imbarcadero Marcolin sul fiume Noncello, il decimino di ottoni propone un programma frizzante, eterogeneo e accattivante che va ad abbracciare un vastissimo bacino di gusti musicali. La formazione guidata dal M° Diego Cal e che raggruppa molte giovani eccellenze del territorio del triveneto, accompagnerà gli ascoltatori con un percorso storico che parte da George Händel fino ad arrivare a Freddie Mercury, passando per compositori come George Gershwin e Astor Piazzolla, mettendo in luce tutta la poliedricità degli ottoni in musica.

Giovedì 10 agosto la Brass Orchestra
Giovedì 10 agosto, sempre alle 21 questa volta in piazza XX Settembre, la stessa formazione si amplierà in Brass Orchestra, raddoppiando di fatto i propri componenti per dare vita a un concerto dal titolo Epic movie. Come già il nome suggerisce, saranno le colonne sonore dei grandi film a farla da padrone. Star Wars, Rocky, il Gladiatore, Indiana Jones e molta altra musica del grande schermo composta dalle più importanti penne del panorama mondiale, appositamente arrangiate per questa formazione, daranno vita a una serata unica nel suo genere che porterà il pubblico a un ascolto d’impatto straordinario per timbrica, colore e grinta. L’Orchestra e il Coro San Marco, partiti nel 1969 dal Duomo di San Marco hanno iniziato a operare sul territorio regionale allargando ben presto l’attività al più vasto repertorio sinfonico e facendosi conoscere in molte città italiane ed estere riscuotendo ottimi riconoscimenti di pubblico e di critica. L’Orchestra San Marco tiene annualmente una importante stagione concertistica in regione, con decine di concerti. Negli ultimi anni si è proceduto a stabilizzare i rapporti con i migliori musicisti che nel tempo avevano collaborato con più assiduità, facendo dell’orchestra 'San Marco' la migliore opportunità per i giovani concertisti residenti sul territorio di esercitare la loro arte.