13 dicembre 2017
Aggiornato 10:00
Il dramma

Recuperato il turista belga investito da un albero nei pressi di Malga Chiampis

La vittima è un 41enne che partecipava, insieme alla famiglia, al raduno di amanti della natura a Malga Chiampis. La sua tenda è stata travolta da un albero a causa del maltempo. Intervento del Cnsas

Recuperato il turista belga investito da un albero nei pressi di Malga Chiampis (© Cnsas)

TRAMONTI DI SOPRA - Il maltempo non ha agevolato il recupero dell'uomo di 41 anni deceduto al raduno di amanti della natura di Malga Chiampis, sopra Tramonti di Sopra. L'elicottero della centrale operativa ha dovuto effettuare diverse perlustrazioni prima di riuscire a individuare il punto esatto, prima perché erano state fornite coordinate imprecise, poi per effettuare rifornimento e poi per attendere che cessasse la pioggia.

L'uomo deceduto è un turista belga, che si trovava al raduno assieme alla compagna e alla figlia minorenne. Da quanto si è appreso è stato colpito dalla parte finale di una pianta proprio mentre stava per piantare la tenda, in un punto a valle della strada sterrata che da Passo Rest conduce e Malga Chiampis, a una quota di circa 800 metri. Poco distante, a monte della strada però, c'erano altre sette o otto tende già accampate. Quando è stato investito, l'uomo era da solo.

Il tecnico di elisoccorso e il medico di bordo sono stati sbarcati con il verricello sulla strada e hanno raggiunto il punto a piedi. Qualcuno dei campeggiatori aveva già provveduto a tagliare la parte finale dell'albero e a liberare l'uomo. Constatata la morte, il recupero è poi stato effettuato dai Vigili del Fuoco e dai carabinieri giunti sul posto poco dopo attraverso la strada forestale. Le operazioni sono state coordinate dal Soccorso Alpino di Maniago, che ha fatto base a Tramonti di Sopra.