22 ottobre 2017
Aggiornato 06:30
incidenti

Sparatoria sulla sagra di Prata di Pordenone, denunciati i responsabili

I tre studenti sedicenni responsabili dell'episodio sono stati individuati; avevano colpito all'occhio un bambino

Sparatoria sulla sagra di Prata di Pordenone, denunciati i responsabili (© ANSA)

PRATA DI PORDENONE - Tre studenti sedicenni che avevano sparato alcune settimane fa con armi per 'softair' all'indirizzo dei partecipanti a una sagra a Prata di Pordenone, sono stati individuati e denunciati dai Carabinieri di Sacile. Tra i bersagli della bravata anche un bambino di 10 anni, colpito a una palpebra, che aveva subito alcune abrasioni superficiali senza conseguenze. Era stata la nonna del piccolo, una 63enne di Oderzo (Treviso), a sporgere denuncia. Lo scorso 16 luglio, verso le 23.30 alla sagra di Prata, d'improvviso il piccolo era stato colpito al volto da un pallino in gomma, sparato verosimilmente da uno dei palazzi circostanti. I militari dell'Arma, al termine di verifiche sul luogo dell'evento e dopo aver acquisito informazioni tra i residenti, hanno individuato i responsabili. Dalla finestra dell'abitazione di uno di loro, utilizzando due fucili e due pistole ad aria compressa, si erano divertiti a sparare contro le persone che transitavano a piedi sul marciapiede.