21 novembre 2017
Aggiornato 14:30
Feste e sagre

A Roveredo è tutto pronto per la 35ma Rievocazione dell'anto giuoco dei Pindoi

La storica manifestazione, organizzata dalla Congrega dei Borghi Roveredani insieme al decimo giuoco dei cerchi di campangna, si terrà domenica 27 agosto. Ecco tutto quello che vi attende

A Roveredo la 35ma Rievocazione dell'anto giuoco dei Pindoi (© Congrega dei Borghi Roveredani)

ROVEREDO - Fervono i preparativi da parte della Congrega dei Borghi Roveredani per l’oramai tradizionale appuntamento dell’ultima domenica di Agosto del Giuoco dei Pindoi e Giuoco dei Cerchi di Campagna. Sono stata installate le bandierine dei Borghi lungo il percorso del Corteo storico (via XX Settembre e piazza Roma), vengono ridipinti i sassi di lancio e ripristinato il numero dei Pindoi a disposizione per il gioco. Sono previsti anche diversi allenamenti al fine di offrire al pubblico presente uno spettacolo di alto livello. Il Rettore Palmiro Bran sta completando l’organigramma dei lanciatori, sia dei sassi che dei Cerchi a breve verrà reso noto l’elenco dei personaggi coinvolti. È già stato reso il sostituto del Notaro in campo, Fra Chechi Bugada (Francesco Barbariol) che ci ha lasciato poco tempo fa, vestirà i panni del Notaro messer Mario Di Noia da Rionero, già lanciatore per il borgo di Sant’Anna, verrà sostituito dal giovane Mattia Redivo. Il programma della rievocazione, alla Piazza del Campo di Roveredo (di fronte alla sagra), inizierà alle 15.45 con il corteo storico dei lanciatori, lanciatrici, sbandieratori, musici medievali e popolani, poi dalle 16.30 ci saranno, nell’ordine, il concertino dei musici medievali, il X Giuoco dei Cerchi di Campagna, lo spettacolo dei Musici e Sbandieratori Leon Coronato di Spilimbergo ed alle ore 18 l’attesissimo XXXV Giuoco dei Pindoi, la più anziana rievocazione storica del Friuli Venezia Giulia. Per informazioni: Palmiro Bran Rettore del Giuoco dei Pindoi: 338 4709860.