21 novembre 2017
Aggiornato 14:30
giovane marocchino

Entra nella base americana ad Aviano con un badge falso, uomo ai domiciliari

Il giovane a luglio ha tentato di entrare nella base Usa di Aviano con un badge falso rilasciato a nome di un vero soldato in servizio all'Usafe. La Procura Pordenone: «nessuna preoccupazione terrorismo»

Entra nella base americana ad Aviano con un badge falso, uomo ai domiciliari (© ANSA)

AVIANO - Un cittadino marocchino di 25 anni, residente a Conegliano, è stato arrestato dai Carabinieri mentre, a bordo di una BMW 318, insieme a due soldatesse statunitensi, tentava di entrare nella base Usa di Aviano con un badge falso rilasciato a nome di un vero soldato in servizio all'United States Air Forces in Europe. L'episodio - di cui dà notizia Il Gazzettino - é avvenuto nella notte fra il 7 e l'8 luglio scorso e l'uomo si trova tuttora agli arresti domiciliari. Le indagini condotte dai Carabinieri con l'ausilio del Ros di Udine e il coordinamento della Procura di Pordenone hanno escluso rischi di terrorismo «Non c'è nessun elemento che possa rendere la situazione preoccupante sotto il profilo del terrorismo», ha detto il Procuratore di Pordenone Raffaele Tito.