22 settembre 2017
Aggiornato 17:00
fino a domanica 17 settembre

Pordenonelegge: molte e diverse le anteprime del Festival

La scrittrice Premio Pulitzer Elizabeth Strout presenta la sua nuova opera, ‘Tutto è possibile’, un universo di uomini e donne, di storie tenere e dolenti che si dipanano nella provincia americana; ne parlerà con Federica Manzon giovedì 14 settembre

Pordenonelegge: Luca Barbareschi presenterà il suo romanzo autobiografico ‘Cercando segnali d’amore nell’universo’ (© Luca Barbareschi)

PORDENONE -  A Pordenonelegge, la scrittrice Premio Pulitzer Elizabeth Strout presenta la sua nuova opera, ‘Tutto è possibile’ (Einaudi), un universo di uomini e donne, di storie tenere e dolenti che si incrociano in uno straordinario romanzo collettivo e siv dipanano nella provincia americana. Ne parlerà con Federica Manzon, alle 18.30 nello Spazio Bcc, giovedì 14 settembre. Sempre in anteprima nazionale, alle 18 al PalaProvincia, Piergiorgio Odifreddi presenta ‘Dalla Terra alle Lune’ (Rizzoli), un viaggio cosmico tra i pianeti e i satelliti del Sistema Solare, tra umanesimo e scienza, mitologia e fantascienza, cinema e letteratura, fisica e astrofisica; alle 17 a Palazzo Montereale Mantica riflettori su una doppia presentazione: Roberto Bertinetti, autore de ‘L’isola delle donne’ (Bompiani), dipana storie di grandi 'English ladies' che hanno segnato la storia sociale e culturale della Gran Bretagna, mentre Mario Baudino proporrà un viaggio appassionante attraverso la storia degli pseudonimi con il nuovo libro ‘Lei non sa ci sono io’ (Bompiani). Per la prima volta in Italia, ‘In volo sopra il mare’, storie di viaggio dentro e fuori la Jugoslavia, di Ivo Andrić, pubblicate da Bottega Errante. Ne converseranno, alle 17 all’Auditorium dell’Istituto Vendramini, Bo¸idar Stanišić, Angelo Floramo ed Elisa Copetti. Alle 19 Palazzo Montereale Mantica, il giallista pordenonese Gianni Zanolin, insieme a Francesco Stoppa, presenta il suo nuovo noir ‘In balia’, una nuova avventura per il commissario Vidal Tonelli. 

Le altre anteprime
Il programma delle anteprime si estende al mondo del cinema, con la proiezione in prima nazionale del nuovo film di Leonardo Di Costanzo, L’intrusa’, presentato al Festival di Cannes nel 2017, in uscita nelle sale italiane a fine mese. Alle 21, presso l’Aula Magna di Cinemazero, ne parleranno il regista e Dario Zonta che per Contrasto ha firmato 'L’invenzione del reale', con interviste a 8 registi del nostro tempo fra i quali lo stesso Di Costanzo.
Vandana Shiva e la questione centrale del pianeta: ambiente e globalizzazione sono al centro dell’incontro con la scienziata ambientalista Vandana Shiva, nota in tutto il mondo per il suo impegno al fianco del movimento democratico globale. Ne dialogherà con Massimo De Bortoli alle 17 nello Spazio Incontri.   
Paolo Cognetti, Premio Strega converserà con Enrico Brizzi e Lorenzo Carpané di ‘Camminare, scalare, vivere’, alle 19 allo Spazio Incontri, per ritrovare l’esperienza della Natura e il suo effetto catartico sulle nostre parole, pensieri, relazioni affettive. Una lucida ed esilarante satira dei vizi e delle distorsioni dell’industria culturale italiana nel libro di Giuseppe Culicchia, ‘Essere Nanni Moretti’: lo presenterà insieme ad Alberto Garlini, alle 16.30 al Convento di San Francesco. È anche un omaggio alla Sardegna e alle sue capacità terapeutiche per curare il mal d’amore, il libro di Emilio Rigatti ‘Ichnusa’. Con l’autore converserà Daniele Zongaro, alle 16.30 presso il Palazzo della Provincia.  Guido Guerzoni, autore del libro ‘Pets’, e Valentina Gasparet racconteranno come gli animali domestici hanno invaso le case e i nostri cuori, alle 18.30 al Palazzo della Provincia.
Alle 11.30 Palazzo Montereale Mantica, si apre l’omaggio del Festival a Giuseppe Ungaretti poeta europeo: Carlo Ossola terrà una lezione sul 'poeta dei tre continenti, una voce universale che ravviva la coscienza dei classici'. Sempre domani a pordenonelegge una presenza di eccezione, quella della staffetta partigiana Paola Del Din, Medaglia d’Oro al Valore Militare; sarà intervistata da Andrea Romoli, alle 11.30 nell’Auditorium dell’Istituto Vendramini.
Pordenonelegge, Parole in scena: giovedì 14 sera Luca Barbareschi con il suo romanzo autobiografico ‘Cercando segnali d’amore nell’universo’, un libro che mette a confronto le vicende personali con le parole di grandi autori, da Shakespeare a Mamet, suo autore di elezione. Lo presenterà, insieme a Valentina Gasparet, alle 21 Spazio Incontri.  E alle 18.30 al Teatro Verdi riflettori su 'Ricerca di un’armonia possibile. I Quartetti per Archi di Wolfgang Amadeus Mozart', una lezione concerto con il critico musicale Sandro Cappelletti, in dialogo con il pianista Maurizio Baglini, Direttore artistico della Stagione musicale del Verdi. Interventi musicali a cura del Quartetto Savinio.
'Messico, l'altra America': cosa succede in America Latina dopo l’elezione di Trump? L’ultimo numero della rivista LiMes parla di caoslandia e Fabrizio Maronta, in sostituzione di Lucio Caracciolo, ne parlerà nell’incontro ‘Messico, l’Altra America’, insieme a Guglielmo Cevolin, alle 21 al Convento di San Francesco.

Giovani e millennials
In mattinata i focus dedicati ai più giovani e ai millennials: prosegue il focus dedicato ai Millennials con la presentazione del libro di Alessandra Del Boca ‘L’inganno generazionale’, alle 11 Palazzo della Provincia, insieme ad Alessandra Santin. Alle 9.30 nel Chiostro della Biblioteca Civica, ‘Io e i Papu’ con Luigi Garlando e Pierdomenico Baccalario; alle 10 Auditorium Istituto Vendramini, Guido Sgardoli racconta il dietro le quinte di ‘The Stone: la settimana pietra’; l’illustratrice Nicoletta Costa presenta insieme ad Alessandra Santin, la sua collana ‘Tutti a scuola!’, alle 11 Spazio Bcc Fvg; Teresa Porcella e Annalisa Bugini protagoniste dello spettacolo interattivo e formativo ‘Scienza Rap’, alle 9.30 (I turno) e alle 11 (II turno) presso la Biblioteca Civica – Sala incontri. Tutti i finalisti del Premio Campiello Giovanni: Arianna Babbi, Martina Pastori, Teresa Tonini e Andrea Zancanaro, ospite speciale Francesca Manfredi, intervistati da Ciro Gazzola, racconteranno la loro esperienza di giovani scrittori, alle 10 al Convento di San Francesco.  
Torna la poesia sotto la Loggia del Municipio, con 'La valigia del Novecento': letture sotto la Loggia del Municipio, alle 21, con Antonella Bukovaz, Alberto Cellotto, Fabio Franzin, Cristian Sinicco, Marco Scarpa.

Pordenonelegge è promosso dalla Fondazione Pordenonelegge.it ed è curato da Gian Mario Villalta, Alberto Garlini e Valentina Gasparet. Ingresso libero, info www.pordenonelegge.it - twitter - @pordenonelegge facebook.com