22 ottobre 2018
Aggiornato 06:00

"Nei suoni dei luoghi": a Sesto al Reghena lezione-concerto di Umberto Berti e il pianista Serbo Ivan BaĻić

Ultimo appuntamento in provincia di Pordenone per il Festival che ospiterā il concerto del pianista serbo in sostituzione a Mija Novak, che per cause di forza maggiore non potrā essere presente
"Nei suoni dei luoghi": a Sesto al Reghena lezione-concerto di Umberto Berti e il pianista Serbo Ivan BaĻić
"Nei suoni dei luoghi": a Sesto al Reghena lezione-concerto di Umberto Berti e il pianista Serbo Ivan BaĻić (Ivan BaĻić)

SESTO AL REGHENA - Ultimo appuntamento in provincia di Pordenone per il Festival 'Nei Suoni dei Luoghi', organizzato dall'Associazione Progetto Musica con il contributo della Regione Fvg, la sponsorizzazione delle Bcc del Fvg e il sostegno della Fondazione CRTrieste, della Fondazione Friuli e dei Comuni partecipanti.  L'appuntamento è per mercoledì 27 settembre alle 20.45 a Sesto al Reghena dove il Centro Culturale Burovich (piazza Barbo 1) ospiterà il concerto, a ingresso gratuito e accessibile, del pianista Ivan Bašić, in sostituzione a Mija Novak, che per cause di forza maggiore non potrà essere presente. Il concerto sarà preceduto alle 18.30 da una lezione-concerto, aperta a tutti, del musicologo Umberto Berti, alla quale prenderanno parte anche gli allievi del Liceo musicale 'C. Percoto' di Udine.

 

Ivan Bašić il talentuoso pianista serbo
Il talentuoso pianista serbo ci farà ascoltare alcune importanti sonate classiche su cui il Festival propone una riflessione particolare e un approccio divulgativo. In questa serata ascolteremo la Sonata n° 8 in la minore di Mozart, scritta durante il viaggio parigino del 1777 dove provò per la prima volta il pianoforte e seppe farne emergere le potenzialità espressive. A questa composizione saranno affiancate la Sonata in do maggiore di Haydn, scritta per l’Hammerklavier e sua ultima opera dedicata a questo strumento, e la Sonata n° 11 di Beethoven, scritta tra il 1799 e il 1800, di forma classica, ricca di virtuosismo, brillantezza e gioia di vivere, tutte caratteristiche di questo periodo creativo del compositore tedesco.
Ivan Bašic nasce nel 1996 e si esibisce per la prima volta con un orchestra a soli dodici anni. Numerosi i riconoscimenti sul suo curriculum. Premiato come il Giovane Musicista della Serbia nel 2013 dalla rivista musicale 'Muzika Klasika', ha realizzato diverse registrazioni per la Broadcast Company della Serbia (Tv e Radio) e le sue performance sono state trasmesse dalla Radio del Vaticano. Svolge regolarmente attività da solista tra Serbia, Bosnia e Herzegovina, Italia e Slovenia. Nel 2014 ha debuttato in Austria, dove si è esibito in un recital solistico a 'Salzkammergut Festwochen' in Gmuden.

Prossimo appuntamento
Prossimo appuntamento di Nei Suoni dei Luoghi a Trieste venerdì 20 ottobre all'Istituto Rittmeyer per i Ciechi con il 'Concerto al buio' di Luigi Mariani al pianoforte e la partecipazione di Enrico Bronzi al violoncello. Un artista non vedente e uno vedente per un'esperienza sonora ed emozionale a tutto tondo. Prenotazioni aperte dal 10 ottobre. Info Associazione Progetto Musica: www.neisuonideiluoghi.it - T. 0432 532330 – info@associazioneprogettomusica.org