23 ottobre 2017
Aggiornato 10:00
domenica 8 ottobre

Presentata la 12a edizione della Maratonina dei Borghi Città di Pordenone

Ritrona uno degli appuntamenti sportivi più sentiti della città con numerosi eventi collaterali. Formula che coniuga aspetti scientifici, culturali, naturalistici, ambientali, ludici, sociali e sportivi

Presentata la 12a edizione della Maratonina dei Borghi Città di Pordenone (© Comune di Pordenone)

PORDENONE - E' stata presentata la 12a edizione della Maratonina dei Borghi - Città di Pordenone – con percorso certificato Fidal e la 14a passeggiata per acque e musei. In conferenza stampa sono intervenuti anche i vertici provinciali e regionali della Fidal, rappresentati di sponsor, sostenitori ed associazioni che collaborano in vario modo alla Maratonina, insegnati e studenti in particolare ad indirizzo turistico e gastronomico del Flora che partecipano alla manifestazione nell’ambito del progetto alternanza scuola-lavoro.

Appuntamento sportivo fortemente sentito
«E’ uno degli appuntamenti sportivi più sentiti dalla città - ha commentato il sindaco Alessandro Ciriani - Con i numerosi eventi collaterali la Maratonina ha una formula che coniuga aspetti scientifici, culturali, naturalistici, ambientali, ludici, sociali e naturalmente sportivi. Un particolare apprezzamento per l’organizzazione e per chi la sostiene - ha proseguito - che sono stati in grado di costruire e conservare il bacino che si è creato attorno a questa manifestazione. Come Amministrazione riteniamo che ogni euro speso nello sport sia un investimento sul futuro dei giovani poiché contribuisce a creare uno stile di vita sano». E a tal proposito l’assessore allo sport Walter De Bortoli, ha rilevato che le numerose associazioni e società sportive sono da considerarsi una sorta di agenzie educative che rivolgendosi in particolare ai giovani trasmettono valori come il rispetto e la convivenza.

Maratonina dei Borghi e la passeggiata per parchi e musei
In apertura il presidente dell’associazione organizzatrice Equipe Luciano Sgrazzutti ha illustrato la manifestazione costituita dall’evento sportivo clou, la maratonina di domenica 8 ottobre e la passeggiata per i parchi e musei. Per quanto riguarda l’aspetto propriamente sportivo il percorso si snoderà per 21.097 Km; partenza alle 9.30 ed arrivo in piazza XX Settembre attraversando i quartieri di Borgo Colonna, Torre, San Giuliano, Borgomeduna, San Gregorio e Borgo Cappuccini. Al momento si sono iscritti oltre 500 maratoneti ma sono annunciati runners maschile e femminili di fama internazionale. «Per garantire la sicurezza sul percorso vigileranno 40 agenti della Polizia Locale e 84 volontari» - ha precisato il Comandante Stefano Rossi, invitando i cittadini a rispettare i divieti e le limitazioni temporanee alla circolazione.

Gli altri appuntamenti
Nei giorni che precedono la competizione sono in programma altri appuntamenti; fra questi l’incontro medico sul tema della salute di giovedì sera al Vendramini e quello di venerdì alle 20.45 nel medesimo auditorium, sostenuto dall’associazione In Prima Persona – uomini contro la violenza sulle donne - con il filosofo Luca Grion e il giornalista de La Repubblica Marco Patucchi che parleranno della discriminazione e dei valori inclusivi dello sport. Altri appuntamenti in calendario saranno la sfilata di moda con serata musicale venerdì dalle ore 18.30 con le creazioni realizzate degli studenti dell’Iti Moda Zanussi, e la visita guidata gratuita a Pinzano, Travesio e Spilimbergo per scoprire le opere pittoriche de 'Il Pordenone'. Istituito anche il Palio dei borghi, in sostanza ogni atleta potrà scegliere e gareggiare per un quartiere.