23 ottobre 2017
Aggiornato 10:00
incidenti in montagna

Recuperato escursionista pordenonese disperso sulle pendici del Monte Sernio

Intervento andato a buon fine: grazie alle coordinate gps fornite con il telefono il disperso è stato raggiunto e condotto in salvo

Recuperato escursionista pordenonese disperso sulle pendici del Monte Sernio (© Claudio di escursionilunapiena)

PRATA DI PORDENONE - Intervento andato a buon fine giovedì 12 ottobre per le squadre del Soccorso Alpino di Forni Avoltri. Un escursionista di Prata di Pordenone, R.P., del 1976 ha chiesto aiuto intorno alle 15 dopo aver smarrito il sentiero di discesa dal Monte Sernio. L'uomo aveva raggiunto la cima del massiccio partendo da Lovea (comune di Arta Terme), quindi dal versante sud occidentale, e voleva scendere per la normale attraverso forca Nuviernulis, ma ha seguito invece delle tracce di sentiero che lo han condotto a ovest sul versante piu difficile. L'uomo ha superato i tratti rocciosi e piu difficili ma si è bloccato a quota 1100 metri circa in corrispondenza di alcuni canali rocciosi vicino al bosco. Ai soccorritori chiedeva di essere guidato sul giusto percorso, ma si è preferito raggiungerlo e guidarlo da vicino. Grazie alle coordinate gps fornite con il telefono il disperso è stato raggiunto e condotto in salvo. Sono intervenuti assieme tecnici di Soccorso alpino e della Guardia di Finanza.