23 novembre 2017
Aggiornato 17:30
incidenti

Cacciatore si amputa le dita delle mani, ricoverato a Pordenone

Stava maneggiando il fucile da caccia quando gli è partito un colpo. I soccorsi sono stati chiamati da amici

Cacciatore si amputa le dita delle mani, ricoverato a Pordenone (© Adobe Stock)

MORSANO AL TAGLIAMENTO - Un cacciatore di 46 anni, di Morsano al Tagliamento, è rimasto ferito in maniera seria per un incidente accaduto poco prima delle 9 di mattina nella zona del ponte di Madrisio, nei pressi del fiume Tagliamento. Per cause in corso di accertamento da parte dei Carabinieri, mentre l'uomo stava maneggiando il fucile da caccia è partito un colpo che gli ha provocato la sub-amputazione di alcune dita di entrambe le mani. Sul posto, chiamati da amici del ferito, sono giunti gli operatori sanitari che lo hanno trasferito d'urgenza all'ospedale di Pordenone, dove opera il centro di riferimento regionale di Chirurgia della Mano. L'uomo è stato portato immediatamente in sala operatoria per limitare la portata della ferita: le sue condizioni sono giudicate gravi, ma non è in pericolo di vita.