20 agosto 2018
Aggiornato 13:00

Città di Porcia: vince lo sfrontato Yun Zeng, strepitosa l'Eroica diretta da Caldi

Alla 28ma edizione del Concorso Internazionale 'Città di Porcia' vince il cinese Yun Zeng, allo spagnolo Adrian Diaz Martinez il premio del pubblico
Vince il cinese Yun Zeng il 28mo Concorso Internazionale “Città di Porcia”
Vince il cinese Yun Zeng il 28mo Concorso Internazionale “Città di Porcia” (Città di Porcia)

PORCIA - E’ il giovanissimo cinese Yun Zeng (compirà 18 anni a dicembre) il vincitore del 28mo Concorso Internazionale 'Città di Porcia', quest’anno dedicato al corno, organizzato dall'associazione Amici della musica Salvador Gandino col sostegno di Regione Friuli Giulia, Comune di Porcia e Fondazione Friuli, in collaborazione con Tecnoinox, Itas Assicurazioni e Progetto e Sviluppo, e il patrocinio di Comune di Pordenone e Pordenone with love.

I tre contendenti
Un primo premio conteso con lo spagnolo Adrian Diaz Martinez (la giuria durante il dibattimento aveva ventilato l’ipotesi di un secondo premio ex aequo per entrambi), a cui è andato invece il premio del pubblico (1000 euro), per soli 10 voti in più. Terzo premio per il russo Maksim Semenov. Tutti e tre i concorrenti per la prova Finale con Orchestra che si è svolta al Teatro Comunale Giuseppe Verdi di Pordenone, partner del concorso, hanno scelto di eseguire il Concerto nr.1 in mi bemolle maggiore per corno e orchestra di Richard Strauss: un'opera giovanile del compositore austriaco, il cui padre era primo corno presso l'orchestra di corte di Monaco di Baviera, nella quale già si manifestano la sua genialità e il suo fervore romantico.

Esecuzioni molto diverse
L'esecuzione da parte dei tre cornisti è stata molto diversa e ha dato modo di apprezzare le diverse personalità e le diverse scuole di provenienza: Semenov ha restituito una visione intima, Yun Zen si è mostrato estroverso, spavaldo e quasi sfrontato, affrontando anche qualche rischio, Diaz Martinez è stato maggiormente aderente alla partitura, dando piena espressione a un suono caldo e morbido, tipicamente mediterraneo.

I premi
Al vincitore è andato un premio di 8.500 euro, un concerto con l'Orchestra di Padova e del Veneto, un concerto nella programmazione concertistica del Cidim e per la prima volta una borsa di studio di 1.000 dollari offerti dalla International Horn Society, ente impegnato non solo nel promuovere giovani talenti, ma anche nel sostenerli finanziariamente, come ha voluto ricordare Frank Lloyd, membro della giuria del concorso e membro per diversi anni della Ihs (e interprete delle colonne sonore di due celebri film: Guerre Stellari e Robin Hood). Il secondo premio consta di 4.500 euro, il terzo di 3.000 euro.

Il Città di Porcia
«Questo – afferma il presidente di giuria Guido Corti – è un premio che cambia la vita. Il Città di Porcia (unico al mondo a fare della Finale con Orchestra un grande concerto pubblico) è attualmente considerato tra i 4 più importanti al mondo. Io, visto il livello raggiunto, lo colloco senz’altro tra i primi tre. Tanto è vero, che il vincitore di Porcia, non viene ammesso a partecipare a Monaco e a Praga, che rappresentano il massimo». Non a caso il vicepresidente regionale Sergio Bolzonello ha parlato di «reputazione per il territorio», come risultato di un lavoro straordinario e impagabile. Felicissimo per la serata coronata da una strepitosa Eroica di Beethoven interpretata dall'Orchestra di Padova e del Veneto diretta da Massimiliano Caldi, si è dichiarato Maurizio Baglini, direttore musicale del teatro: «Abbiamo riempito la platea e diverse persone non hanno potuto trovare posto, con mio grande dispiacere».Soddisfatto il direttore artistico del concorso Giampaolo Doro: «Le prenotazioni sono arrivate da tutto il Triveneto».