20 giugno 2018
Aggiornato 19:00
Eventi & Cultura | dal 18 al 26 novembre

Incontri, conferenze, spettacoli teatrali, concerto, riflessioni, film per contrastare la violenza sulle donne

Nel corso della 'Settimana' sarà siglato il Protocollo d’intesa tra le Amministrazione pubbliche per realizzare un fronte comune con il territorio con l’intento di sensibilizzare e condividere sinergie operative anche con i comuni più piccoli che magari non dispongono delle risorse necessarie per affrontare questo tema

Incontri, conferenze, spettacoli teatrali, concerto, riflessioni, film per contrastare la violenza sulle donne (© Comune di Pordenone)

PORDENONE - L’affollata partecipazione alla presentazione del programma della II^ edizione della 'Settimana contro la violenza sulle donne' - che si terrà dal 18 al 26 Novembre - ha esordito l’assessora alle Pari opportunità del Comune di Pordenone Guglielmina Cucci – significa che questo problema è molto serio e particolarmente sentito dalle Amministrazioni pubbliche, dall’associazionismo sociale e in generale dalla comunità intera. «E’ importante - ha proseguito introducendo la conferenza stampa in Municipio - focalizzare l’attenzione e approfondire le tematiche relative alla cultura del rispetto della donna e della sua dignità, adeguare il linguaggio, sostenere l’impegno delle associazioni e coinvolgere le scuole e il mondo dello sport per sensibilizzare i giovani fin dalla prima età su questo fenomeno. E’ altresì significativo lavorare sulla trasversalità politica affinché tutte le parti si impegnino per contrastare la violenza sulle donne. E proprio nel corso della 'Settimana' sarà siglato il Protocollo d’intesa tra le Amministrazione pubbliche per realizzare un fronte comune con il territorio con l’intento di sensibilizzare e condividere sinergie operative anche con i comuni più piccoli che magari non dispongono delle risorse necessarie per affrontare questo tema».

Partecipazione del Teatro Verdi
Il teatro Verdi – ha commentato il presidente de Giovanni Lessio – ha voluto partecipare attivamente alla 'Settimana' e proporre con i linguaggi che gli sono propri, quello della musica e della prosa, una serie di spettacoli che affrontano da diverse angolazioni le tematiche relative alla violenza sulle donne. Quest’anno inoltre si aggiunge l’apporto di tre artisti che hanno realizzato un’opera-installazione che nella sua dimensione pop ben si inserisce in questi concetti di riflessione e impegno costante.

Privilegiate le pari opportunità per correggere gli aspetti distorti
L’assessore alle pari opportunità e allo sport del Comune di Porcia che collabora attivamente al programma all’iniziativa Martina Zanetti ha confermato l’adesione alla 'rete' delle amministrazioni evidenziando che va privilegiata la qualità delle relazioni uomo-donna per correggere gli aspetti distorti della nostra società mentre l’assessore Walter De Bortoli intende coinvolgere il mondo dello sport affinché le società partecipino agli eventi cosi che i propri associati acquisiscano una più profonda consapevolezza del tema. Maria De Stefano di 'Voce donna' infine ha ricordato che l’associazione lavora da vent’anni convinta che sia possibile sconfiggere la violenza e che le battaglie di oggi possono rendere il domani una società migliore. Alla redazione del calendario della iniziative della 'Settimana contro la violenza sulle donne' coordinato del Comune di Pordenone, hanno partecipato e contribuito il Comune di Porcia, il Teatro G. Verdi, Carta di Pordenone, Circolo della Stampa di Pordenone ,Ordine dei giornalisti Fvg, Assostampa, Voce Donna, l’Associazione 'In Prima Persona', l’Ordine degli Avvocati, Fidapa, artisti vari e sodalizi impegnati nel sociale in cui è forte l’interazione uomo-donna poiché di fondo il problema è fortemente di natura culturale.