23 novembre 2017
Aggiornato 17:30
Sabato 18 novembre

"Iron Fighter", la 19ma edizione in arrivo a Pordenone

Con il patrocinio del Comune dì Pordenone e della Regione Friuli Venezia Giulia, l’A.S.D. Kombat gym nella palestra di via Peruzza presenta l'evento dedicato allo sport da ring e alle arti marziali

"Iron Fighter", la 19ma edizione in arrivo a Pordenone (© Comune di Pordenone)

PORDENONE - Con il patrocinio del Comune dì Pordenone e della Regione Friuli Venezia Giulia, l’A.s.d. Kombat gym presenta la 19ma edizione dell’Iron Fighter, lo sport da ring e delle arti marziali. Sabato 18 novembre nella palestra di via Peruzza a Pordenone gli incontri di cartello si terranno a partire dalle 17 con le gare dei dilettanti mentre dalle 20.30 la fight card si farà più ricca con gli atleti Pro.

Atleti provenienti da tutta Italia
Atleti dì tutta Italia e dei paesi limitrofi si confronteranno in 26 incontri di alto contenuto tecnico con il clou della serata costituita da ben 2 Super Fight; una selezione Road to Bellator valida per il circuito americano e una selezione Oktagon il famoso circuito italiano che si vede spesso su Italia 1, Rai sport, D-max ed altre emittenti tv. Iron fighter dunque metterà in campo gli atleti delle Mma e del K1 con palmaress dì gran rispetto. Ogni ripresa sarà presentata dalle ring anghel; Jenny Corazza di Pordenone, Samanta Pinna di Udine, Deborah Muhigirwa power lifter a livello nazionale del Congo e la modella Sara Pemberton dal Montana (Usa).

L'anima dell'evento: Gianbattista Boer
Anima di tutto questo è Gianbattista Boer, che ha presentato l’iniziativa nel corso della conferenza stampa tenutasi all’ex Convento di san Francesco. E’ uno dei tecnici più blasonati nel panorama internazionale di queste discipline e la Kombat gym che organizza l’evento, è un marchio dì garanzia e di qualità per gli sport da combattimento grazie al gruppo di lavoro di tecnici istruttori che formano lo staff dì una delle palestre più qualificate del territorio
«A Pordenone - ha chiosato l’assessore allo sport Walter De Bortoli – abbiamo molte discipline sportive, e questo è importante perché noi come Amministrazione riteniamo che lo sport abbia una importante funzione educativa che trasmette ed insegna il rispetto delle regole e forgia una mentalità positiva da adottare anche nella vita quotidiana». La manifestazione è sostenuta da Federazione Fight 1, Asi ente di promozione sportiva e i partner Bullworkout, Toffoli car auto, Promuscle, Margherita Club Lubiana, GIS -Global International Security, Crossbowline e Fitness studio attrezzature per palestre.