15 ottobre 2018
Aggiornato 14:30

Piccin chiede aggiornamenti sulla questione Camere di commercio

La consigliera regionale forzista ha presentato un'interrogazione a risposta immediata sulla questione di difesa della tutela dell'autonomia del Fvg e della peculiarità pordenonese
Piccin chiede aggiornamenti sulla questione Camere di commercio
Piccin chiede aggiornamenti sulla questione Camere di commercio (Regione Friuli Venezia Giulia)

PORDENONE - «Sulla Camera di commercio, da che parte sta il Pd in Friuli Venezia Giulia?». A chiederlo con una interrogazione a risposta immediata è la consigliera regionale di Forza Italia, Mara Piccin, che spiega: «E' stato presentato il famoso ricorso contro la decisione del ministero di accorpare le Camere di commercio o in questi mesi il centro-sinistra ha fatto solo melina?». La consigliera forzista continua: «A fine settembre il Consiglio regionale aveva interessato della questione la Giunta, che aveva risposto che erano in corso tutte le valutazioni e gli approfondimenti del caso. Ora il tempo scorre e la Giunta targata Pd deve dare conto dell'operato: o sostiene il territorio che difende la Camera di commercio o ha chinato il capo difronte al volere del Governo Gentiloni, ombra di Renzi».
La consigliera pordenonese conclude: «In questi mesi, diversi esponenti del centro-sinistra si sono riempiti la bocca di parole a difesa della tutela dell'autonomia del Friuli Venezia Giulia e della peculiarità pordenonese. Nei fatti però, il Governo regionale non ha sostenuto l'iniziativa promossa da Pordenone».