19 giugno 2018
Aggiornato 08:30
Sport | Martedi 28 novembre alle 11.30

Amichevole internazionale calcio B Italia vs NFL Russia

Lo sport: un veicolo promozionale del territorio. La partita sarà allo stadio Bottecchia con ingressso gratuito

Amichevole internazionale calcio B Italia vs NFL Russia (© Comune di Pordenone)

PORDENONE - «La partita amichevole di calcio tra le selezioni delle nazionali B Italia e Nfl Russia per la prima volta si tiene in una città la cui squadra non milita in serie B» – così ha esordito Paolo Bedin direttore generale della Lega B alla presentazione dell’evento in Municipio. - «L’abbiamo voluto perché riteniamo che sia serio il programma che ci è stato presentato da Sandro Sandrin dell’Associazione Eventi e dagli altri soggetti che collaborano alla manifestazione».
Infatti come ha illustrato Sandro Sandrin, nel progetto sono stati coinvolti il Pordenone Calcio per gli aspetti propriamente tecnico sportivi con l’ intervenuto del direttore generale Adriano Toniolo e Roberto Sigalotti dello Ial nella cui sede il 27 novembre oltre alla cena ufficiale, alle 18.30 Promoturismo Fvg presenterà il territorio sotto l’aspetto turistico e del polo sciistico del Piancavallo in particolare. Prevista anche una visita all’Electrolux e alle 17.30 il Sindaco riceverà la delegazione in Municipio. La partita con ingresso gratuito si terrà alle 11.30 allo stadio Bottecchia e l’orario non è insolito per l’organizzazione poiché questa manifestazione si tiene sempre al mattino proprio per dar modo di coinvolgere il mondo della scuola.

Progetto che valorizza i giovani talenti
«E’ un evento importate - ha commentato il sindaco Alessandro Ciriani, - perché oltre al fatto sportivo in sé per i valori che questo movimento veicola supportati dalla ricchezza di impianti che abbiamo e dalle risorse che investiamo, offre l’opportunità di incrementare ulteriormente i rapporti di carattere commerciale ed economico con la Russia e di espandere la nostra proposta turistica mettendo in evidenza le qualità e l’ospitalità del territorio. Pordenone così non è una città vicino a Venezia ma una realtà con un’identità precisa e riconoscibile e i componenti della delegazione russa potranno essere nostri ambasciatori nella loro patria». «Non è un evento occasionale - ha proseguito l’assessore allo sport Walter De Bortoli - perché in città il movimento sportivo è particolarmente dinamico e propositivo e con il consigliere delegato all’istruzione Alessandro Basso stiamo lavorando per sensibilizzare ulteriormente il mondo della scuola».
Questo progetto oramai radicato è stato avviato sei anni e si propone di valorizzare i giovani talenti ancora non conosciuti dalla Federazione. Coinvolge gli under 21, 19, 17, e 15, consente di far fare esperienze internazionali, incentiva i ragazzi all’impegno e gratifica il lavoro delle società sul territorio. Verrati, Immobile ed Insigne sono alcuni dei giocatori, ora campioni affermati che hanno militato in queste selezioni. E’ il quarto anno della sfida con la Nfl Russia ma l’evento assume un ulteriore significato dal punto di vista delle relazioni poiché oltre alla squadra e ai tecnici, saranno presenti il presidente della federazione russa e quasi tutti i presidenti delle società di B.