15 ottobre 2018
Aggiornato 15:00

Bolletta da un centesimo, «paga o stacchiamo la corrente»

Ingiunzione per morosità ad un'anziana donna della provincia di Pordenone per il mancato pagamento di una cifra irrisoria ad Audax Energia di Vinovo (Torino)
Bolletta da un centesimo, «paga o stacchiamo la corrente»
Bolletta da un centesimo, «paga o stacchiamo la corrente» (ANSA)

PORDENONE - «Paga o ti stacchiamo la corrente»: questo, in estrema sintesi, il contenuto di un avviso per morosità giunto ad una residente di Prata di Pordenone. L'importo da saldare? Un centesimo. Protagonista dell'episodio - riferisce Il Gazzettino - un'anziana che si è vista recapitare una raccomandata con ricevuta di ritorno con la quale un fornitore di energia - Audax Energia di Vinovo (Torino) - ha messo in mora il servizio di cui usufruisce. L'azienda, interpellata dall'Ansa, ha confermato l'autenticità della bolletta e, «scusandosi per gli inconvenienti», ha riferito che valuterà «perché è accaduto visto che c'erano altre modalità di recupero di quella somma per un cliente ancora attivo». Per Franco Rossetto, fratello di Adolfo, morto di recente e destinatario della bolletta, si tratta di «un comportamento inaccettabile anche perché riguarda una persona anziana, rimasta vedova da pochissimi giorni. Non riusciamo a darci una spiegazione dell'accaduto, che - ha concluso - non ha alcun senso».