15 ottobre 2018
Aggiornato 14:30

Il Teatro Verdi di Pordenone contro la violenza sulle donne

Fino al 26 novembre testimonianze artistiche con opere, due spettacoli, un concerto e un hashtag #liberadiesseredonna per raccontarsi nel quotidiano e raggiungere la community in scena con i propri scatti
Il Teatro Verdi di Pordenone contro la violenza sulle donne
Il Teatro Verdi di Pordenone contro la violenza sulle donne (Comune di Pordenone)

PORDENONE - Un’opera d’arte contemporanea, 25 novembre, ispira il logo di 'Pordenone città contro la violenza sulle donne': due grandi labbra, decisamente fuori scala, rosse e carnose, come sono sempre immaginate e proposte dai media le labbra delle donne. Labbra che fluttuano su uno sfondo nero tirato a specchio, chi osserva l’opera non puo’ fare a meno di vedersi riflesso 'dentro', e ne diventa parte integrante. Fino al 26 novembre al Teatro Verdi di Pordenone testimonianze artistiche con opere, due spettacoli, un concerto e un hashtag #liberadiesseredonna per raccontarsi nel quotidiano e raggiungere la community in scena con i propri scatti.

Il 25 novembre: Giornata per l'eliminazione della violenza sulle donne
Il 25 novembre è la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne, istituita nel 1999, dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Proprio a questo tema, per contribuire a sviluppare nuove sensibilità, il Teatro Verdi di Pordenone dedica una intera settimana, per approcciare una delle questioni più delicate del nostro tempo con i linguaggi dell’arte, del teatro e della musica. Una mobilitazione di piazza poi, in occasione del 25 novembre, proclamerà Pordenone 'città contro la violenza sulle donne'. L'iniziativa rientra nel programma più ampio del Comune di Pordenone.

Programma della settimana
Mercoledì 23 alle 17.45 al Convento di San Francesco: Convegno Donne: sfide e opportunità in un mondo ancora dominato dalle discriminazioni e dai pregiudizi; Giovedì 24 e Venerdì 25 alle 20.45 al Teatro Verdi: Spettacolo Intervista con Viola Graziosi e Graziano Piazza. A seguire l’incontro con regista e interprete, modera la giornalista Cristina Savi. Sabato 26 alle 10 al Ridotto del Verdi: Incontro sul tema uomo-donna: incontro o scontro? I Media e la Scuola per una vera cultura della parità e del rispetto reciproco.